EventiIn evidenza

L’Esercito Italiano in corsa per la ricerca a supporto della Onlus “Città della Speranza”.

di Rosaria d’Errico

Nella giornata odierna, dalle otto alle venti, in 18 città italiane, si corre per i bambini e ragazzi affetti da gravi patologie, per i quali la ricerca pediatrica rappresenta la speranza.

In corsa per la solidarietà, dunque grazie ad  “Una squadra per la ricerca” così è stata denominata la staffetta nazionale organizzata dal Comando Forze Operative Terrestri di Supporto dell’Esercito Italiano, che vedrà schierati circa 30 reggimenti da esso dipendenti in favore della Onlus “Città della Speranza”
La manifestazione benefico-sportiva, sta svolgendosi in queste ore  in contemporanea il 18 città della penisola: Avellino, Bari, Bologna, Bolzano, Bracciano, Cagliari, Civitavecchia, Firenze, Mantova, Milano, Piacenza, Palermo, Sabaudia, Roma, Treviso, Torino, Verona e Vicenza.
In ogni città, attorno a specifici percorsi ad anello, si alterneranno nella corsa gli appartenenti di una o più squadre dell’Esercito . L’iniziativa, che ha avuto
inizio alle ore 8 di questa mattina , terminerà alle ore 20 di questa. Ogni atleta correrà per un’ora esatta e la somma dei chilometri percorsi, da tutti i partecipanti, certificati con apposito sistema di rilevazione da TDS Timing Data Service, sarà convertita in una donazione per “Città della Speranza” , grazie al contributo di alcuni sostenitori.
L’ Esercito Italiano, il cui motto è “Noi ci siamo sempre, di più insieme”, ha voluto contribuire fattivamente anche quest’anno all ’organizzazione di questo evento a supporto della ricerca per poter essere vicini ai bambini che soffrono e dar loro una speranza.

Anche volti noti a sostegno e testimonial del l’iniziativa, tra cui alcuni campioni dello sport : il nuotatore Massimiliano Rosolino, il maratoneta Gianni Poli e il primatista del mezzofondo Gennaro Di Napoli.
Per chi volesse seguire e partecipare virtualmente e “correre” per la ricerca,
potrà farlo attraverso i canali social di Fondazione Città della Speranza (Facebook e Instagram) con gli hashtag: #unasquadraperlaricerca #EsercitoItaliano #CittàDellaSperanza.
Abbracciamo i bambini che lottano contro gravi patologie: in corsa con e per loro , affinché possano tagliare il traguardo e vincere contro la malattia.

Altri articoli

Back to top button