ComunicatiIn evidenzaPrima pagina

LESINA E LA SUA MARINA: LE DIMISSIONI DELL’ASSESSORA GINA PALMIERI, UN GESTO CRITICO CHE PUO’ AVERE RISVOLTI TERRITORIALI POSITIVI

CI E’ PERVENUTA IN REDAZIONE LA SEGUENTE LETTERA DELL’ING. ANTONIO PALMA, PRESIDENTE DELL’ASSOCIAZIONE PRO LESINA MARINA, CHE PUBBLICHIAMO VOLENTIERI:
“Alle 14 di oggi 4 luglio 2016, sulla propria Pagina di Facebook, l’Assessora del Comune di Lesina GINA PALMIERI ufficializza la notizia che girava da alcuni giorni: il 24 giugno scorso ha rassegnato le proprie dimissioni da Assessora al Turismo ed il 27 successivo la riunione di maggioranza ha accettato le dimissioni. In passato noi abbiamo criticato l’Assessora perché voleva farci vedere una Marina di Lesina che non esisteva. In realtà per noi era difficile capire come una persona come lei potesse stare insieme a personaggi politici che da tempo operavano nel disprezzo completo dei proprietari di Marina di Lesina sfruttati all’inverosimile, e che erano responsabili dello sfacelo passato e presente della nostra Marina. Da dieci anni seguo Marina di Lesina ed ancora non riesco a capire come sia possibile che le varie Amministrazioni Comunali di Lesina abbiano potuto e continuino a calpestare i diritti più elementari degli unici che avrebbero voce in capitolo su questa nostra bella localitá balneare: i proprietari di immobili finanziatori delle varie attività in altre aree del territorio di Lesina. Non conosco i motivi delle dimissioni dell’Assessora, che noi abbiamo richiesto più volte in passato, ma voglio sperare che siano almeno un po’ collegati a quelle che erano le nostre critiche mai alla sua persona ma all’Amministrazione Comunale di Lesina, che non ha mai accettato il nostro contributo se non quando ha cercato, inutilmente, di strumentalizzarci per raggiungere i propri obiettivi con le Autorità Provinciali, Regionali e Nazionali. Le dimissioni dell’Assessora per me sono una buona notizia, soprattutto perché una persona come la Palmieri sia riuscita a liberarsi dall’abbraccio negativo degli attuali Amministratori di Lesina, tornando ad essere libera di esprimersi senza pressioni e forzature. La speranza è che insieme a Lei si possa lottare per raggiungere quegli obiettivi che non siamo riusciti a centrare in questi anni. Il momento è propizio per una immediata collaborazione. Marina di Lesina oggi si presenta in uno stato vergognoso, peggio di come era stato descritto nella mia ultima Lettera Aperta agostana (FERRAGOSTO 2015: CELEBRAZIONE DEL FUNERALE DI MARINA DI LESINA). La situazione è disperata e solo se avremo voglia di lottare ancora TUTTI INSIEME possiamo raggiungere il nostro obiettivo, che è quello di dare a Marina di Lesina il futuro che Le spetta.
Bresso 4.07.16
Ing. ANTONIO PALMA

LA RISPOSTA DELLA “GAZZETTA”
Il grande EDUARDO diceva “L’uomo è uomo quando capisce che ha sbagliato e fa un passo indietro”. Ovviamente UOMO va inteso come persona umana. E allora GINA PALMIERI, con un gesto d’altri tempi, quasi sconosciuto alla politica d’oggi che non lascia poltrone e appannaggi neppure a cannonate, merita il rispetto e l’onore delle armi per aver dimostrato di non essere incollata a poltrona e suoi ‘vantaggi’. Siamo anche in questo caso pienamente d’accordo con l’ing. PALMA, che, pur essendo ancora l’ex Assessora-ora Consigliera componente della maggioranza (fino a prova e dichiarazione contraria), chiede una decisa collaborazione per fare quel che la gente chiede a tutti noi, all’Associazione Pro Lesina Marina, a GINA PALMIERI e a questa testata che ormai rappresenta da 20 ANNI l’opinione pubblica di Capitanata e dell’Alto Tavoliere in particolare: cioè una Marina di Lesina molto più progredita, più bella e pulita e con i proprietari delle sue abitazioni (quasi tutte stagionali) contenti del modo di governare della Giunta e del Consiglio Comunale di Lesina. Ed ecco come la Consigliera PALMIERI – che la rappresenta già nel mondo artistico da molti anni – può passare alla storia politico-amministrativa di questa terra: svolgendo una preziosa azione di MEDIAZIONE TRA LA POPOLAZIONE ESTIVA DI MARINA DI LESINA E L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE. Perchè ciò possa divenire realtà, la PALMIERI dovrà avvicinarsi alle varie Associazioni del territorio (Pro Loco, Pro Lesina Marina, Sporting Club ed altre esistenti) per capire, col beneatare convinto dei vertici comunali, le reali esigenze sociali dei sodalizi più rappresentativi e portarle poi all’attenzione della Giunta e del Consiglio Comunale. Qualunque pubblico amministratore, degno figlio del suo Comune, dovrebbe essere lieto di svolgere una “missione” cosí importante e delicata perchè non continui in eterno un rapporto conflittuale tra gran parte della popolazione della Marina e quello che, volente o nolente, rimane il SUO COMUNE. Consigliera PALMIERI, mi creda, accetti questo compito perchè, glielo assicuro, questa non può che essere ritenuta cosa buona e giusta da tutte le Associazioni rappresentative locali. Quanto alla nostra testata giornalistica le assicuro che sarebbe lieta di operare in favore della nostra terra…COMUNE in un clima meno conflittuale e PIU’ PRODUTTIVO PER TUTTI. Aspettiamo ovviamente fatti concreti e concludenti da parte DI TUTTI I PROTAGONISTI INDISPENSABILI (Sindaco TUCCI e sua maggioranza in primis) per una tregua, un armistizio o, meglio, una pace lunga e duratura. Un bel sogno dal quale speriamo di non svegliarci di soprassalto nel giro di poche ore! Ah, dimenticavo: Sindaco, come mai le dimissioni dell’Assessora PALMIERI non sono state respinte in attesa di riparlarne dopo un po’ di giorni a mente fredda, visto che aveva dato per un lungo periodo prova di grande passione socio-amministrativa?
DESIO CRISTALLI

Altri articoli

Back to top button