Prima pagina

L’evoluzione della tecnologia digitale mobile

Ecco il punto sull’evoluzione della tecnologia digitale mobile

Sono lontani i tempi in cui i telefonini servivano solo a fare una chiamata e inviare brevissimi messaggi di testo. L’evoluzione della tecnologia digitale per mobile ha trasformato dispositivi, come smartphone e tablet, in compagni indispensabili delle giornate di ciascuno.

 

Ogni Italiano possiede 1,3 cellulari a testa, secondo una stima del 2021. Avere una finestra sul mondo direttamente in tasca, rende la vita molto più semplice.

A che punto è arrivata l’evoluzione della tecnologia digitale mobile? Cosa è possibile fare con i dispositivi di oggi?

Fare shopping sul cellulare

Fare acquisti tramite smartphone è un fenomeno dell’ultimo periodo. Fino a qualche anno fa, i telefonini servivano solo ad informarsi: ci si collegava per guardare cosa un dato negozio in rete offriva. L’acquisto vero e proprio però veniva compiuto da desktop, al PC fisso di casa. Recentemente, invece, sempre più persone scelgono di completare la transazione direttamente sul dispositivo mobile. Un po’per l’aumento della dimensione dei display e un po’ per via della connessione veloce, il telefonino è diventato comodo e semplice da usare anche per lo shopping.

Rilassarsi su mobile

I telefonini di una volta erano provvisti di giochi molto semplici, come ad esempio Snake. Gli smartphone oggi consentono di godere di un intrattenimento molto più sofisticato, multimediale ed estremamente coinvolgente. Qualsiasi tipo di gioco può essere giocato su cellulare: dai quiz, ai giochi di avventura, alle slot; in quest’ultimo caso, così come per altri, non è più necessario effettuare il download del game per cominciare a usarlo. Basta registrarsi alla piattaforma che lo fornisce e giocare da subito, senza attese. Questa tecnologia si chiama cloud system e consiste di server potentissimi, che immagazzinano i dati: collegandosi al server, si ha accesso a una banca dati dalla capienza molto vasta, con giochi, film e musica.

Comunicare a distanza

Telefonate, messaggi, e-mail, chat, post social: la comunicazione tramite telefonino si articola su diversi livelli. È possibile chiacchierare con parenti e amici, usando una delle app di messaggistica istantanea. Oppure si può inviare una e-mail di lavoro. Per farlo, basta avere il cellulare. Anche la comunicazione con le imprese è più semplice. Grazie ai social network, ci si può mettere in contatto, ad esempio, direttamente con un’azienda per esprimere una lamentela circa un disservizio, per esporre un problema o congratularsi della qualità di un prodotto.

Studiare con i dispositivi mobili

Sempre più studenti scelgono il tablet per prendere appunti e studiare. A molti ragazzi non servono più quaderno e penna. Registrare lezioni, svolgere un esercizio di matematica, leggere un libro, sottolineare e attaccare post-it virtuali: tutto può essere fatto tramite tablet. Inoltre, l’offerta di corsi in rete è decuplicata negli ultimi anni. Non è più necessario frequentare in presenza. Le lezioni diventano on-demand, disponibili 24 ore su 24.

Conclusioni

L’evoluzione della tecnologia digitale mobile ha visto sbocciare dispositivi come smartphone e tablet, che sono diventati indispensabili per la vita di ogni giorno. Da semplici mezzi per inviare sms e fare brevi chiamate, a veri e propri PC in miniatura, che permettono di condividere contenuti multimediali e di dialogare con privati e aziende a distanza. Un nuovo step evolutivo è alle porte: la diffusione del 5G, cioè la generazione numero cinque degli standard di connessione dei dispositivi mobili, permetterà connessioni velocissime per nuove incredibili funzioni, come il guidare un’automobile a distanza.

Altri articoli

Back to top button