ComunicatiIn evidenza

Liberi e Forti: “il rifacimento della SS. 16 deve essere immediatamente cantierizzato”

STRADA STATALE 16 – SAN SEVERO-FOGGIA SERIETA’ E PRAGMATISMO PER LA SOLUZIONE DI UN PROBLEMA ATAVICO

Proviamo ad affrontare con serietà e pragmatismo un tema che sta a cuore alla nostra comunità e che rappresenta una ferita sempre aperta per il territorio.
Riteniamo superfluo ricordare gli innumerevoli tragici eventi, spesso mortali, che hanno funestato negli ultimi decenni il tratto di Strada Statale 16 tra Foggia e San Severo, tanto da spingere tutti gli enti coinvolti a trovare una soluzione.
Dopo tanti tentativi e adoperandosi congiuntamente per un approccio virtuoso, l’ANAS ha predisposto un progetto di ammodernamento del tratto stradale in esame che è stato condiviso dai Comuni incisi, dalla Provincia di Foggia e dalla Regione Puglia.
Nelle scorse settimane, come noto, nella bozza del nuovo testo dello schema di decreto predisposto dal MIT – concernente l’individuazione degli interventi infrastrutturali grandi opere – è stata inserita la cantierizzazione del sopra richiamato ammodernamento del tratto della SS. 16 San Severo – Foggia tra il km 650+000 (allaccio tangenziale di San Severo) ed il km 671+000 tangenziale Ovest di Foggia (allaccio tangenziale di Foggia).
I lavori, quindi, non prevedono il quadruplicamento richiesto per decenni e recentemente nuovamente invocato, ma  – sulla base dello studio di fattibilità redatto dalla stessa ANAS nel 2010 – consentono l’adeguamento della infrastruttura alle prescrizioni della “Categoria C1” del D.M. 05/11/2001, mediante opere di manutenzione straordinaria con particolare riferimento a lavori di nuova pavimentazione, realizzazione delle intersezioni esistenti e dei punti singolari del tracciato, il rifacimento della segnaletica verticale ed orizzontale, mantenimento in efficienza delle opere in verde, installazione di segnaletica a messaggio variabile e miglioramento delle condizioni di illuminamento degli svincoli.
Questo intervento è stato oggetto di un finanziamento di 130 milioni di euro (stanziato dal 2017), per cui si sono susseguite sollecitazioni per una rapida attivazione dei lavori previsti.
Visti gli intollerabili ritardi accumulati, inoltre, l’opera è stata qualificata dal Governo Conte bis come strategica e quindi commissariata su proposta del MIT, per cui si confida in un celere sblocco della vicenda.
Come è evidente, quindi, molto è stato già fatto e finalmente il traguardo pare a portata di mano, per cui ritornare sull’ipotesi di quadruplicamento (come pur suggestivamente proposto da ottimi e virtuosi cittadini) appare inopportuno, in quanto si rischierebbe di bloccare l’iter ormai definito, rallentare le procedure, ritardare la progettazione esecutiva e costruttiva.
Allo stato dell’arte, consapevoli che il meglio è nemico del bene, provare nuovamente a modificare il progetto finanziato sarebbe poco produttivo e sarebbe un errore gravissimo, di nocumento assoluto per la nostra comunità.
A nostro sommesso, ma fermo avviso, però, il rifacimento della SS. 16 deve essere immediatamente cantierizzato, allo scopo di mettere in sicurezza questa arteria vitale per il territorio.
Sull’altare della concretezza, inoltre, vogliamo aggiungere un altro tassello propositivo rispetto alle more del completamento dei lavori, sottoponendo al nostro sindaco Avv. Francesco Miglio, da sempre attento alla questione alla quale ha dedicato enorme impegno e profuso la consueta passione, di farsi portavoce con il Prefetto di Foggia dott. Raffaele Grassi della necessità di mettere in campo immediatamente una serie di azioni concrete che sarebbero in grado, se attuate, di salvaguardare molte vite umane, impedendo fin da subito il ripetersi di funesti futuri incidenti in vista della sicurezza rappresentata dal completamento dei lavori.
Quali componenti del Gruppo Consiliare di Liberi e Forti, quindi, proponiamo che il Sindaco voglia sottoporre al Prefetto le seguenti ipotesi di intervento:
-chiusura al traffico pesante del tratto della SS 16 San Severo–Foggia con deviazione obbligatoria per tir ed autotreni sulla attigua “Autostrada A/14”;
-incentivazione dell’uso del tratto autostradale alternativo alla medesima SS16 tra San Severo e Foggia, con pedaggio gratuito per quanti fanno ingresso ed uscita nei due caselli, con il coinvolgimento della società “AUTOSTRADE SPA”, concessionaria della società ANAS SPA;
-Collocazione di una serie di autovelox, tutti visibili e ben segnalati, e di ogni altro sistema di dissuasione per la velocità, al solo scopo di imporre in maniera draconiana i limiti di legge ed il rispetto delle prescrizioni del Codice della Strada nel tratto della SS. 16 tra San Severo e Foggia.
Tali misure, se adottate, consentirebbero con immediatezza lo snellimento del traffico sulla Strada Statale 16 e ne migliorerebbero conseguentemente le condizioni di sicurezza, a tutto vantaggio di quanti percorrono quella strada.

San Severo, oggi 24 marzo 2021.
ONDINA INGLESE, ANTONIO CARAFA, MICHELE DEL SORDO, LEONARDO IRMICI

Altri articoli

Back to top button