CulturaPrima pagina

LIBRI – RENATO TARTAGLIA SI RACCONTA

REWIND LETTERARIO PER L’ATTORE E AUTORE APRICENESE
Non si arresta la cultura in Capitanata, nemmeno nell’estate del Coronavirus.

Si è infatti tenuta mercoledì 19 agosto, presso il “Palazzo della Cultura” di Apricena, in una suggestiva cornice federiciana, la presentazione dei libri Il Giullare toglie la maschera, Lo strano caso del Dottor Supposta e La fatina del camino, dell’attore e scrittore apricenese Renato Tartaglia.

Già affermato cabarettista per il duo I Gemelli Perversi, insieme a Vincenzo Buca, Renny Tartaglia approda in tv su sky, Telenorba e La 7. Al cinema con piccoli ruoli e figurazione speciali in 4 grandi film, 2 con Lino Banfi, Un estate al mare e Indovina chi sposa mia figlia, con Uccio De Santis in Non me lo dire, e con Miniero in Non cè piu religione, così ricordando ai più giovani, nella sua prima pubblicazione, i sacrifici necessari per la crescita professionale.

Struggente il ricordo della figura materna, rievocata in Il Giullare Toglie la Maschera, dove Renato ritorna idealmente bambino a parlare con la madre.

Alla serata è intervenuta, insieme all’attento e partecipato pubblico, l’Assessore Anna Maria Torelli, da sempre vicina agli artisti locali, come l’Assessore Carla Antonacci, che in particolare ha apprezzato la forza e il coraggio dell’autore, nello sfidare clichè e pregiudizi, portando a termine le proprie opere.

Moderatrice dell’incontro Anna Pappalettera, amica e collaboratrice dell’autore, che a proposito distingue tra l’uomo e l’artista.

Da ricordare per le attività della Biblioteca Comunale di Apricena, l’interazione con Natia Merlino.

Tra il pubblico anche l’inseparabile amico e collega Vincenzo Buca, insieme ad amici e fans giunti appositamente dal nord Italia.

Non è mancata una parentesi musicale a colorare la serata, grazie alla ballerina Nura Tarab, docente di danza orientale olistica.

Una serata che sottolinea ancora una volta l’insostituibile valore culturale e sociale che gli artisti dimostrano avere per il proprio territorio.

Di seguito una sintesi video della serata https://www.facebook.com/dauniaarteecultura/videos/590543548285458/

Altri articoli

Back to top button