Prima pagina

Licenza Italiana ADM: perché è così importante

Se parliamo di gioco d’azzardo in Italia non possiamo non parlare di ADM, organizzazione che si occupa di regolare le attività che avvengono nell’industria del gambling all’interno del nostro Paese. Come molti appassionati ricorderanno l’Italia è stata proprio la prima nazione dell’Unione Europea a rendere legale il gioco, proponendo una serie di regole chiare e rigide adatte per rendere trasparenti anche i siti di casinò online. 

 

E dietro a ogni licenza attribuita e controllo di sicurezza vi è proprio l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli) che sovrintende alle operazioni di gioco e può anche rimuovere le licenze qualora gli operatori non rispettino le regole previste. È una delle licenze più importanti al mondo, come quella di Curacao e la Malta Gaming Authority note tra i casino non AAMS come Oh My Spins, ovvero quelli che hanno quindi una certificazione internazionale. Vediamo quali sono i ruoli svolti dall’ADM e perché è tanto importante per l’industria del gambling online e non solo!

Tutte le caratteristiche di ADM

L’ADM, ex AAMS, lavora quotidianamente per verificare la conformità degli operatori e dei commercianti autorizzati. Lo fa attraverso l’attenta analisi, che confermerà il rispetto dei termini e delle condizioni della licenza. L’obiettivo centrale, oltre a tutelare i giocatori iscritti nelle diverse piattaforme, è quello di supportare il gioco responsabile e tenere alla larga dalle attività di gioco e scommesse i minori. Cercando di riassumere le sue numerose attività, possiamo dire che l’ADM svolge le seguenti attività di controllo:

 

  • Regolamenta i giochi, i software e tutto ciò che viene usato e proposto da un operatore online;
  • Monitora sempre le funzionalità e i servizi nuovi di gioco;
  • Controlla attività illegali o sospette;
  • Emette le licenze;
  • Controlla i pagamenti effettuati;
  • Riceve le tasse di gioco.

Un po’ di storia dell’organizzazione

In Italia ci sono diverse realtà di gioco terrestri, ma soprattutto tantissime piattaforme online che continuano a presentarsi sul mercato. Il successo attuale era forse impensabile nella prima metà degli anni ‘90, periodo in cui iniziarono a intensificarsi le attività di gioco d’azzardo online. Al tempo ci fu una presa di posizione durissima del governo italiano che decise di frenare questa attività di scommessa e intrattenimento, considerando soprattutto che il gioco d’azzardo nel Paese era ancora vietato severamente. La vera svolta è iniziata negli anni 2000, quando il gioco divenne legale e finalmente nacque l’AAMS con lo scopo di poter verificare ogni attività.

 

Dal 2011 iniziano a conquistare grande spazio i giochi di poker online, resi legali dal governo e si iniziò ad assistere a una crescita immediata del mercato. Dopo 3 anni l’AAMS diventa ADM e inizia a percorrere una strada che è molto simile a quella che possiamo percorrere ancora oggi, nella gestione di migliaia di operatori di gioco online e offline in Italia.

In che modo si ottiene una licenza ADM

L’ADM, come abbiamo già accennato, propone delle linee guida rigorose che tutti gli operatori che lavorano in Italia devono rispettare. Per esempio le società devono avere sede in Italia e rispondere quindi alle autorità governative del territorio. Esistono 3 diverse tipologie di licenze: una dedicata ai casinò online, una alla lotteria online e l’altra per le scommesse sportive digitali. Ogni operatore dovrà rispondere di tutti i requisiti previsti per poter ottenere una licenza, presentando tutti i documenti richiesti, tra cui:

 

  • La prova di aver registrato un dominio “.it”;
  • Informazioni e passaporti degli azionisti e dei fondatori;
  • Il business plan;
  • La descrizione completa della piattaforma e dei giochi da inserire;
  • Livello di qualità del software di gioco.

 

L’Italia ha una grande tradizione di gioco d’azzardo e vanta infatti uno dei più antichi casinò fisici al mondo, quello di Venezia che è stato fondato nel 1638. Non poteva quindi rinunciare a una valida struttura per supportare l’intero settore di gioco e tutelare i giocatori appassionati.

Altri articoli

Back to top button