ComunicatiIn evidenza

L’IMPORTANTE RITORNO NELL’AGONE POLITICO-AMMINISTRATIVO LOCALE DI DINO MARINO

di DESIO CRISTALLI, DIRETTORE DE ‘LA GAZZETTA DI SAN SEVERO’

La Direzione della nostra GAZZETTA ha chiesto ieri a DINO MARINO una dichiarazione per il suo rientro nell’agone politico locale, ribadendo la sua equidistanza da ogni posizione ideologica ed il suo rispetto per tutte le opinioni in campo. L’improvvisa notizia del suo ricovero in ospedale lasciò sconcertata, circa otto mesi fa, l’opinione pubblica sanseverese e non solo, togliendo al positivo dibattito democratico che si andava sviluppando a pochi mesi dall’insediamento dell’Amministrazione MIGLIO un indubitabile, autorevole protagonista che, solo pochi mesi prima, a sorpresa bisogna aggiungere, era rimasto fuori dal ballottaggio MIGLIO-LALLO (e comunque terzo dell’ideale podio elettorale con un seguito, di fatto, di svariate migliaia di elettori) per la vittoria delle elezioni amministrative comunali. Per altro la presenza di MARINO in Consiglio Comunale e fuori, con pepate dichiarazioni e aggressivi manifesti, aggiungeva già nel dibattito politico-amministrativo quel…’peperoncino’ che il suo carattere naturalmente ‘esplosivo’ ha sempre offerto alla piazza locale. Si fermava così, traumaticamente, l’unico VERO discorso di OPPOSIZIONE DA SINISTRA all’Amministrazione MIGLIO. Sicuramente quest’assenza si ê sentita, perchè ha impoverito il contraddittorio politico-amministrativo di Palazzo Celestini, lasciando solo al Centrodestra (peraltro con molti problemi interni tuttora irrisolti e pesantemente avvertiti in questi tredici mesi di amministrazione comunale dall’elettorato attivo sanseverese, primo tra tutti proprio quello di Centrodestra…) il delicato ruolo di opposizione, spesso malinteso anche dagli stessi protagonisti della nostra politica. Ecco che il ritorno di DINO MARINO al ruolo affidatogli dai Cittadini di San Severo ci fa piacere – ovviamente e prima di tutto sul piano umano – perchè riempie un vuoto preoccupante, anche alla luce di queste brevi ma già ‘pirotecniche’ dichiarazioni pervenuteci e che giriamo ai nostri Lettori. Per quanto ci riguarda, pur equidistanti dalla sua e dalle altre posizioni politiche in campo, siamo disposti a scommettere che MARINO sarà un oppositore serio, combattivo e leale che darà filo da torcere a chi governa la Città su posizioni politiche più o meno simili (…meno anzichè più!). Buon lavoro, COMPAGNO (dei tuoi Compagni) MARINO! Ecco la dichiarazione testuale pervenutaci in Redazione dal candidato Sindaco ed ora Consigliere Comunale DINO MARINO:


“Dopo più di otto mesi d’ospedale, dopo aver superato e combattuto una malattia che mi voleva “accoppare” a tutti i costi senza riuscirci, sono tornato a casa. Devo ancora finire un pezzo di terapia, ma sono qui per riprendere quel lavoro quotidiano di allargamento della democrazia. Questa città ha bisogno di fatti e non di aria fritta, infatti, abbiamo un’amministrazione che ha lasciato cadere alla prima curva tutto il  programma venduto come INNOVATIVO nell’ultima campagna elettorale per le amministrative.  La Giunta voluta e inventata da DAMONE ha provocato solo danni,  dall’ordine pubblico con EMILIANO, al rifiuto del lavoro, di fatto cacciando un imprenditore lombardo che voleva investire da noi, invece, sulla vicenda  delle discariche per l’organico non si capisce perché l’amministrazione accetta la proposta a pagamento di un privato, mentre manda per aria un finanziamento regionale.  MIGLIO perde il finanziamento regionale e con esso LA PROPRIETÀ PUBBLICA DELLA DISCARICA, mentre  accetta la proposta di un privato che presenta un progetto obsoleto che prevede la nascita di un impianto aerobico alla vecchia SAFAB che disperde i fumi e la puzza nell’aria e che saranno trasportati dal vento anche a San Severo. Ora siamo tornati, denunceremo tutte le MAGAGNE operate dai RAMPOLLI DAMONIANI e costruiremo un’operazione politica per una nuova Giunta autorevole e rispettabile, in sintonia con i sanseveresi che vogliono accompagnare la città in un nuovo ciclo di progresso e di crescita civile. Una GIUNTA DI SALUTE PUBBLICA che superi l’egoismo di alcuni partiti e lavori nell’interesse dei cittadini.”

                                                                                                                   DINO MARINO

Altri articoli

Back to top button