ComunicatiPrima pagina

Lo studio legale foggiano LEI prepara ricorso per il diritto degli operatori sanitari di vedersi retribuito il cosiddetto Tempo-Tuta

In periodi in cui si fa un gran parlare dell’abnegazione degli operatori sanitari e del loro
salario minimo lo Studio Legale LEI (Lavoro, Etica, Impresa) degli avvocati Lucia Martino e
Federica Volpe scende in campo a tutela dei lavoratori del settore.
«L’attività di vestizione e svestizione, qualora sia effettuata prima dell’inizio e dopo la fine
del turno, rientra nell’orario di lavoro e, come tale, è da retribuire autonomamente –
spiegano i legali Lucia Martino e Federica Volpe -. La Cassazione in una recente sentenza
ha affermato che tale attività, integrativa e strumentale all’obbligazione principale, è da
ritenersi funzionale al corretto espletamento dei doveri deontologici della presa in carico
dei pazienti e della continuità assistenziale e, pertanto, è meritevole di ricompensa
economica».
Pertanto medici, infermieri ed operatori socio-sanitari costretti ad attività di vestizione e
svestizione di uno specifico abbigliamento (come il camice e la mascherina), il cui utilizzo
è imposto da esigenze di sicurezza ed igiene pubblica prima dell’inizio e dopo la fine del
turno di lavoro potranno ricorrere per vedersi riconoscere il questo che viene definito
Tempo-Tuta.
Il personale sanitario (medici, infermieri, operatori socio-sanitari) che effettua attività di
vestizione e svestizione di uno specifico abbigliamento (come il camice e la mascherina), il
cui utilizzo è imposto da esigenze di sicurezza ed igiene pubblica prima dell’inizio e dopo
la fine del turno di lavoro, si trova nella condizione quindi di poter ricorrere per vedersi
riconoscere il diritto alla retribuzione per il tempo impiegato, stimato in 10/15 minuti
rispettivamente all’inizio e alla fine del turno.
«Mentre questi operatori sono in prima linea nelle emergenza epidemiologica da Covid-19
– concludono gli avvocati Lucia Martino e Federica Volpe – noi abbiamo voluto mettere al
loro servizio la nostra professionalità. Un diritto per i lavoratori del settore sanitario che
intendiamo difendere».
Per maggiori informazioni www.studiolegalelei.it
Foggia, 20 maggio 2020
Studio Legale LEI, via Gramsci 107/A – Foggia (FG) 0881.1744900 www.studiolegalei.it

Altri articoli

Back to top button