EventiPrima pagina

“L’Oro della Puglia e di Federico II, Premio 2022”. Torremaggiore brinda al frutto dell’anno

L’olio di oliva è un alimento che continua a rispecchiare le nostre buone usanze e tradizioni.
L’olivo o ulivo è infatti, una delle prime piante che l’uomo ha imparato a coltivare ed era conosciuto molto bene da alcuni popoli come gli Armeni e gli Egiziani.
Dall’Asia Minore alla Grecia ed alla mitologia, l’olivo era la pianta sacra alla dea Atena.
Ai giorni nostri il suo valore non solo è rimasto inalterato nel tempo, ma si è arricchito di tipologie che hanno continuato a rifletterne la preziosità dovuta alla prelibatezza quale alimento ricco di nutrienti di eccellenza.
Ed è proprio per rimarcarne la pregevolezza che Associazioni, Agronomi ed esperti del settore, si sono adoperati organizzando un evento in cui palesare anche le problematiche che, se non conosciute, oppure se non contrastate in tempo, possono offuscarne la brillantezza alimentare ed agronoma.

Domenica 5 giugno, presso il Castello Ducale di Torremaggiore, si terrà l’evento, organizzato da OLEA (Associazione Nazionale Organizzazione Laboratorio Esperti Assaggiatori), con il patrocinio Comunale ed in collaborazione con il “Consorzio Peranzana Alta Daunia”; le Associazioni: “La Peranzana oliva e olio della Daunia” e “Viandanti dei Sapori”; l’Università degli Studi di Foggia; “L’Oro della Puglia” e “L’Oro di Federico II”.

Alle ore 10,00 esordiranno alcune dissertazioni riguardanti le tematiche fondamentali sulla produzione di qualità, attraverso un tavolo tecnico curato dagli agronomi Nazzario D’ERRICO sulla quaestio: “Il sistema olivicolo-oleario Peranzana Alta Daunia” e Salvatore SCICCHITANO su: “Le soluzioni innovative per la gestione sostenibile della risorsa idrica nell’olivicoltura da olio e da tavola Peranzana Alta Daunia”.

Alle ore 11,30 la manifestazione si aprirà con il saluto di benvenuto da parte degli organizzatori e delle Autorità ai produttori presenti ed intervenienti.
Come da programma, previsto il messaggio augurale del
Sindaco di Torremaggiore, Emilio DI PUMPO ed a seguire gli interventi della Senatrice Gisella NATURALE, Capogruppo Commissione Agricoltura del Senato; del Presidente “Consorzio Peranzana Alta Daunia”, Severino CARLUCCI; del Presidente dell’Associazione “La Peranzana, oliva e olio della Daunia”, Massima MANZELLI e del Presidente OLEA, Renzo CECCACCI.

Alle ore 12,00 inizierà la Cerimonia Ufficiale di Premiazione con la presentazione dei risultati dei concorsi e l’assegnazione dei Premi e dei Riconoscimenti attraverso il 14° Premio Regionale “L’ORO DELLA PUGLIA” ed il 3° Premio Regionale “L’ORO DI FEDERICO II”.
La parola passerà ai produttori per interventi e proposte.
Coordinerà la Cerimonia di Premiazione Giorgio SORCINELLI, Direttore OLEA.

Dalle ore 13,30, presso il Cortile del Castello, si terrà un momento enogastronomico a cura dell’Associazione “La Peranzana” e dell’ANFFAS.
L’evento verrà trasmesso in diretta streaming sui canali social di Torre On Air”.

“Inizialmente si è distinta la caparbia volontà di pochi produttori, seguita però da un crescendo di tantissimi altri e di tutti coloro che hanno constatato i risultati positivi raggiunti, dovuti ‘in primis’ all’utilità ed alla pregiatezza della coltivazione dell’olivo, ed in particolar modo della nostra qualità della ‘peranzana Alta Daunia’. Un grazie doveroso ed encomiabile alla Senatrice Gisella NATURALE per l’impegno profuso; al Consorzio Peranzana Alta Daunia; all’Associazione ‘La Peranzana oliva e olio della Daunia’; a tutte le Associazioni intervenienti e collaboranti; alle Autorità Istituzionali che saranno presenti ed alla stessa OLEA, organizzatrice dell’evento, sottolineando che sono stati presentati, nel corso di questi ultimi anni, una miriade di progetti per la valorizzazione del prodotto, spiegandone le qualità salutistiche oltre che organolettiche appartenenti all’olio extravergine prodotto in particolare dalla Peranzana, nonché con la richiesta, tramite un iter presentato già da tempo, per l’ottenimento del marchio DOP”, informa Salvatore MOFFA, olivicoltore di Torremaggiore.

“Si tratta di un evento rilevante quale focus sul prodotto rappresentativo del nostro territorio, sulle sue esigenze e peculiarità. È un dovere valorizzarlo e farlo conoscere ed è un orgoglio essere parte attiva come rappresentante politica in parlamento”, dichiara la Senatrice Gisella NATURALE.

Si ringraziano anticipatamente tutti gli ospiti con un auspicio beneaugurante alla prossima ed alle future edizioni, con protagonista la ‘stella’ alimentare e risorsa autoctona…la Peranzana Alta Daunia!

Altri articoli

Back to top button