Cronaca

Lucera: Agente di Polizia Penitenziaria doma principio di incendio in Villa Comunale e avverte i soccorsi

Ragazzi appiccano il fuoco nella pineta di Lucera e scappano, due runners spengono le fiamme. Sventato  un nuovo incendio in prossimità della pineta della Villa Comunale a Lucera. Infatti, nella mattinata  del 19 agosto e più precisamente intorno alle 10,20 circa è stato sventato o per meglio dire è stato prontamente domato un principio d’incendio che si è sviluppato nelle prossimità della pineta  vicino la chiesa di San Pasquale. Questa volta la solerzia dei cittadini,  tra cui un agente di Polizia Penitenziaria libero dal servizio, hanno fatto si che il focolaio sia stato subito spento e la zona posta subito sotto controllo.  I due  uomini Antonio Zoila agente di polizia penitenziaria in servizio presso il Carcere di San Severo  e A. D. G., entrambi di Lucera, hanno prontamente avvisato i Vigili del Fuoco e la Polizia Municipale e si sono immediatamente adoperati con mezzi di fortuna affinché le fiamme non si propagassero. Infatti, all’arrivo degli operatori del 115, il rogo era già stato quasi completamente spento dai due cittadini.Sembra, che ad appiccare il fuoco siano stati dei ragazzini. Infatti, molti passanti hanno notato i ragazzi scappare subito dopo aver compiuto il gesto incendiario.L’ennesimo episodio di grave inciviltà da parte di ragazzi, che trovano divertimento e passatempo in gesti sconsiderati. Fortunatamente il senso civico dei tanti frequentatori della Villa Comunale, riesce alcune volte a  fronteggiare la stupidità di alcune persone.I cittadini provano a fare la propria parte, ma i genitori di questi insensati ragazzi dovrebbero fare la loro.

(Lucrabynight)

Altri articoli

Back to top button