CronacaPrima pagina

LUCERA: ARRESTATO L’AUTORE DELLA GAMBIZZAZIONE AL RIONE CAPPUCCINI

La mattina del 31.12 alle ore 11:00 circa, nell’affollatissimo rione Cappuccini di Lucera, in una traversa della via De Peppo Serena, una persona è stata attinta da un colpo di arma da fuoco ad una gamba. Le persone presenti hanno prontamente chiamato i soccorsi, in quanto un anziano panettiere in pensione giaceva a terra con una vistosa ferita agli arti inferiori

Giunti prontamente sul posto, i Carabinieri della locale Compagnia avviano le attività d’indagine, coadiuvati anche dai militari della Sezione Investigazioni Scientifiche del Nucleo Investigativo dei Carabinieri di Foggia per i necessari accertamenti tecnici. Nel frattempo, personale del 118 provvedeva a trasportare con urgenza la persona ferita, a mezzo elisoccorso, presso l’ospedale Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo (FG), dove giungeva poco dopo in condizioni critiche, venendo così operato d’urgenza.

Sebbene il fatto delittuoso si fosse verificato in pieno giorno ed in una via piuttosto trafficata, nessuno forniva agli investigatori indicazioni utili a ricostruire l’esatta dinamica dei fatti e ad individuare il responsabile. Ciononostante, i Carabinieri raccoglievano in breve tempo elementi indiziari a carico di un giovane lucerino, fermato per strada da una “gazzella” del Nucleo Operativo e Radiomobile. Nel frattempo giungevano notizie rincuoranti sullo stato di salute della vittima.

Dopo il rinvenimento e sequestro della probabile arma del delitto (un fucile sovrapposto modificato, avente matricola abrasa) con relativo munizionamento, il giovane in questione veniva tratto in arresto dai militari dell’Arma con l’accusa di essere l’autore del ferimento.

L’indagato si trova attualmente sottoposto alla misura cautelare della custodia in carcere disposta dal GIP all’esito dell’udienza di convalida.

Le indagini dei Carabinieri, sotto la direzione della Procura della Repubblica di Foggia, proseguono al fine di chiarire tutti i contorni e gli aspetti della vicenda.

Si precisa che il procedimento si trova nella fase delle indagini preliminari e che l’indagato non può essere considerato colpevole fino alla condanna definitiva.

Altri articoli

Back to top button