Comunicati

L’ULTIMO INCONTRO DELLE GIORNATE SEVERINIANE 2016

MERCOLEDÌ 27 APRILE, alle ORE 18.00, nella CHIESA DEI CAPPUCCINI della nostra Città, avrà luogo il terzo incontro delle Giornate Severiniane che costituiscono dal 2001 un appuntamento annuale della nostra storia religiosa locale e nazionale. L’Archeoclub di San Severo e la Parrocchia di San Severino Abate, in collaborazione con il Club di San Severo dell’International Inner Wheel e il Club di Territorio del T.C.I. quest’anno hanno organizzato tre incontri: 1) Lo sviluppo dell’Arte Longobarda in Italia Meridionale-relatrice la prof.ssa GIULIANA MASSIMO, che ha illustrato attraverso diapositive le testimonianze artistiche della Langobardia Minor. I luoghi del potere dei Longobardi esprimono forme artistiche e monumentali nuove, che testimoniano la specificità della cultura Longobarda nell’ambito dell’Europa Altomedievale. L’intervento della prof.ssa MASSIMO, possiamo dire, ha completato il Convegno “I Longobardi di Benevento e la Puglia: storia di scontri ed incontri, inserito nel progetto internazionale “L’Inner Wheel sulle orme dei Longobardi in Europa” a cui ha aderito il Club di San Severo-C.A.R.F. dell’International Inner Wheel. 2) Nell’Anno della Misericordia: breve storia dei Giubilei-relatore il prof. VITO SIBILIO che ha tenuto, sempre nella Chiesa di San Severino, una brillante relazione sulle origini del Giubileo, dei Papi che lo hanno indetto, dell’evoluzione che nei secoli ha avuto (ad es. Celestino V fu il primo ad aprire la porta santa e Bonifacio VIII istituì il primo Giubileo della storia cattolica, concedendo l’indulgenza plenaria a chi avesse fatto visita 30 volte alle basiliche di San Pietro e di San Paolo, 15 volte per chi non era romano), dell’intervallo tra i Giubilei che è cambiato nel corso della storia, della differenza tra Giubileo “ordinario” e “straordinario”, come è questo promulgato da PAPA FRANCESCO, il primo del nostro Millennio. 3)”Un carteggio ritrovato: gli atti di sepoltura delle famiglie gentilizie di San Severo” -relatrice la dr.ssa MARIANNA IAFELICE (nella foto), Direttrice della Biblioteca Provinciale dei Cappuccini “padre Benedetto Nardella” di San Severo. Nella relazione che terrà mercoledì 27 aprile, la dr.ssa IAFELICE porterà alla luce le sue recenti scoperte archivistiche. Per la prima volta viene portata alla conoscenza della città di San Severo la documentazione della sepoltura dei membri delle famiglie gentilizie della Città, avvenuta nella Chiesa del Convento dei Cappuccini di San Severo. Tra i nomi più conosciuti, quelli dei FRACCACRETA, dei MASCIA, dei MASSELLI, dei d’ALFONSO e dei GERVASIO. La documentazione offrirà, poi, lo spunto per tracciare una ricostruzione del vissuto e delle attività dei principali esponenti di queste famiglie, citati all’interno dei singoli atti, personalità attive sul palcoscenico della vita pubblica cittadina, agli inizi del XIX secolo.

Altri articoli

Back to top button