CronacaPrima pagina

MADRE TOSSICODIPENDENTE MALTRATTA LE PROPRIE FIGLIE MINORI INTERVIENE LA POLIZIA DI STATO

Nel pomeriggio di sabato scorso, a seguito di chiamata giunta sul 113, un equipaggio della Squadra Volante è intervenuto presso il Pronto Soccorso degli Ospedali Riuniti di Foggia ove si trovava una persona di sesso maschile che segnalava dei maltrattamenti in danno di alcune bambine.

Giunti sul posto, i poliziotti identificavano il richiedente, un uomo italiano di 45 anni, residente in un paese della Provincia di Foggia. Costui ha raccontato agli Agenti di essere padre di tre bambine, rispettivamente di 4, 5 e 7 anni, nate dall’unione coniugale con una donna tossicodipendente. L’uomo ha specificato di avere accompagnato in Ospedale le proprie figlie per farle visitare dai medici in quanto la propria moglie maltratta due di esse. Inoltre, l’uomo ha aggiunto che la propria moglie lo minaccia di picchiare le figlie se quotidianamente non gli procura della sostanza stupefacente.

Le bambine sono state curate dai sanitari dell’Ospedale che hanno provveduto a refertarle e, dopo l’assistenza ricevuta, sono state riconsegnate al proprio genitore.

L’episodio è stato segnalato all’Autorità Giudiziaria ed il caso sarà preso in carico dai Servizi Sociali.

Altri articoli

Back to top button