CronacaPrima pagina

MARINA DI CHIEUTI: COLPITO ALLA TESTA DA UN BLOCCO DI CEMENTO, MUORE UN TUNISINO.

Chieuti: Nabil, così lo conoscevano tutti a Marina di Chieuti. Un giovane tunisino da molti anni trapiantato a Marina di Chieuti. Faceva il pescatore. Nella serata di ieri ha perso la vita mentre cercava di forzare un muro del vecchio stabile degli appartamenti dove risiedevano i ferrovieri, forse per occupare un appartamento abbandonato al primo piano. Mentre sfondava una finestra è stato colpito inesorabilmente da un blocco di cemento alla testa. Lascia la moglie e due bambine. La zona dell’evento è stata interdetta e chiusa. Sul posto i Carabinieri di Serracapriola, il Magistrato della Procura della Repubblica di Foggia per le indagini e i rilievi del caso. La salma è stata trasportata in nottata presso l’obitorio del cimitero di San Severo.
Giovani Licursi

Altri articoli

Back to top button