ComunicatiPrima pagina

MARINA DI LESINA: FINALMENTE QUALCOSA DI NUOVO!

PREMESSA — In questo periodo di Coronavirus la vita per tutti noi è cambiata e continuerà a cambiare e le conseguenze disastrose riusciremo a limitarle solo se continueremo a comportarci con responsabilità senza snobbare nessuno e senza pensare che noi siamo stati più bravi di altri o, semplicemente, più fortunati. Per chi mi segue giornalmente su Whatsapp sa che da due mesi dico che “QUESTA GUERRA CONTRO IL COVID 19 O LA VINCIAMO TUTTI INSIEME O LA PERDIAMO TUTTI” … Perciò: SE CI VOGLIAMO BENE E LO VOGLIAMO ANCHE AGLI ALTRI DOBBIAMO COMPORTARCI COME OGNUNO DI NOI HA IMPARATO A COMPORTARSI IN QUESTO LUNGO PERIODO! E passo a parlare di notizie. DOVE ERAVAMO RIMASTI? Dopo un lungo silenzio il 26 Marzo scorso avevo scritto una Lettera aperta nella quale comunicavo che la mia assenza di informativa era dovuta solo alla mancanza di documenti credibili per l’inizio dei lavori. L’unica notizia positiva che avevo potuto comunicare era che l’ing. PULLI, Soggetto Attuatore per i lavori sul Canale Acquarotta, non mi aveva mai fatto mancare la sua cordialità e le poche notizie disponibili. Gli interrogativi che mi ponevo il 26 Marzo scorso restano ancora (e rinvio a quella mia Lettera pubblicata anche sulla Pagina di Facebook della nostra Associazione). I miei interrogativi riguardavano anche dei lavori eseguiti in questo periodo che, per alcuni operatori, diventano di immediata esecuzione. Mi riferisco all’autunnale “Pulizia della pineta” (che io ritengo ancora uno scempio) ed ai lavori sul Canale Acquarotta in località Punta Pietre Nere eseguiti con una tempestività incredibile in periodo di pandemia. Ma questi saranno argomenti che esamineremo nel dettaglio nel momento in cui ci sarà data la possibilità di essere a Marina di Lesina e capire la logica di quanto eseguito in assenza di noi “bagnanti paganti”.COSA C’È DI NUOVO PER I “NOSTRI LAVORI” SUL CANALE ACQUAROTTA? — Nella mia Lettera del 26 Marzo scorso Vi dicevo che alcuni proprietari di terreni, che saranno occupati temporaneamente (e poi riqualificati) per il solo periodo di esecuzione dei lavori, non hanno accettato le offerte economiche dell’Amministrazione. Appena possibile cercheremo di capire chi sono queste persone e, soprattutto, le motivazioni a sostegno del loro comportamento che, ad una lettura superficiale, sembrano incomprensibili. Potrebbero avere tutte le ragioni del mondo, ma ora non lo sappiamo. LA BELLA NOTIZIA L’HO RICEVUTA IL 1° GIUGNO SCORSO —   Dopo un lungo periodo di discussioni e carte bollate, e dopo il Coronavirus, siamo arrivati alla fine della Telenovela: “LA PROSSIMA SETTIMANA SI INIZIA A LAVORARE” e potremo finalmente vedere UN FUTURO MIGLIORE (soprattutto in questo periodo buio per il mondo) PER MARINA DI LESINA. Troppe volte sembravamo sul punto di raccogliere il frutto di tanto impegno e lavoro di tutti i Soci ed Amici dell’Associazione Pro Lesina Marina, ma questa volta dobbiamo crederci ed essere vigili e pronti a denunciare eventuali problemi veri o creati ad arte per fermare i lavori. COMMENTO — Per amore di verità devo dire che in questo lungo periodo di attesa non abbiamo avuto la fortuna di essere assistiti dalla nuova Amministrazione Comunale, che abbiamo sentito assente alle nostre richieste come succedeva con la vecchia Amministrazione. Spero di sbagliarmi, ma le tante mail senza risposta e le telefonate a vuoto fanno pensare che la musica non è cambiata a Lesina… l’ing. PULLI, per fortuna, è riuscito a supplire alle carenze del Comune. QUELLO CHE, PERÒ, IL COMUNE NON CI HA FATTO MANCARE È LA FATTURA DELL’ACQUA NONOSTANTE A NOI SIA ANCORA IMPEDITO DI ANDARE A MARINA DI LESINA E NON ABBIAMO CONSUMATO NEPPURE UN LITRO DI ACQUA!

ing. ANTONIO PALMA

Ass. Pro Lesina Marina

Altri articoli

Back to top button