CronacaIn evidenza

MARINA DI LESINA: TROPPI RIFIUTI DISSEMINATI DAPPERTUTTO!

Di recente il Comune di Lesina, per decisione del Commissario che guida la municipalitá, ha lanciato un appello alla popolazione estiva a servirsi durante la giornata anche della piattaforma mobile che staziona in alcune ore in fondo al vialone del mercato settimanale per il conferimento di rifiuti solidi urbani all’azienda appaltatrice del servizio di igiene urbana. Ebbene dalla prova dei fatti — ma anche dalle immagini che pubblichiamo e che alcuni cittadini ci hanno fatto pervenire in Redazione in segno di protesta — dobbiamo concludere che le cose non vanno bene e che c’è assoluto bisogno di correre ai ripari per evitare che la situazione diventi ancora peggiore. Ad onor del vero si tratta di un problema che si ripresenta ogni anno e che noi registriamo regolarmente anche per onorare il nostro ruolo di interpreti dell’opinione pubblica locale. Lanciamo dunque un APPELLO AL COMMISSARIO che amministra il Comune di Lesina con  i poteri di Giunta e Consiglio Comunale di studiare rapidamente una strategia correttiva dell’azione di quanti si occupano sul campo della raccolta differenziata dei rifiuti a Marina di Lesina ((che, vogliamo ricordarlo, è a pieno diritto Comune di Lesina, dove TUTTI pagano profumatamente per il servizio di igiene urbana e pretendono di essere trattati esattamente come i cittadini lesinesi!!!)). Ci auguriamo di non dover ritornare su questo argomento, anche perchè gruppi di cittadini minacciano già di interessare il Signor Prefetto di Foggia con una petizione di centinaia o migliaia di firme. Non si chiede nulla di straordinario, se non che venga effettuato un servizio di raccolta dei rifiuti e di pulizia del centro abitato ((periferie comprese!)) secondo le regole previste dal contratto di appalto di settore. Vogliamo anche evitare facendo questo appello che i cittadini più esagitati comincino magari a dare alle fiamme buste di rifiuti creando altri problemi ambientali… A buon intenditor poche parole!!!
                                                                                                          LA REDAZIONE

Altri articoli

Back to top button