CronacaIn evidenza

MARINO: “PEDIATRIA – ALTRO CHE OSPEDALE DI PRIMO LIVELLO!”

Altro che ospedale di primo livello, con la gestione Vito Piazzolla al Teresa Masselli ogni giorno è sempre peggio. La pediatria che già qualche mese fa è stata chiusa per un breve periodo, oggi chiude di nuovo i battenti.
I bambini di San Severo e dell’Alto Tavoliere non hanno più il diritto di ammalarsi e per qualsiasi urgenza i genitori saranno costretti a recarsi all’ospedale di Foggia o a Cerignola.
Questa situazione già drammatica è diventata catastrofica e insostenibile. Emiliano preso dalla sua campagna elettorale, continua a sottovalutare le situazioni dei territori, potrebbe tagliare meno nastri e far funzionare la sanità, messa nelle mani di un direttore generale dell’ASL di FG che si sta dimostrando giorno dopo giorno incapace. Non solo non esplica concorsi, non applica norme e mette fuorilegge il nostro ospedale che dovrebbe essere di primo livello. Il Comitato SanSeveroViva di Italia Viva, invita il sindaco e l’intera amministrazione comunale a farsi carico di questa grave inadempienza dell’Asl Foggia ; a chiedere un immediato intervento della regione Puglia, affinché non vengano lesi i diritti di salute dei cittadini e a trovare soluzioni in modo che il reparto di pediatria ritorni ad a svolgere il suo ruolo di dare rtisposte per la cura di acuzie per i bambini dell’Alto Tavoliere. Nell’immediato si devono trovare soluzioni , anche provvisorie, prima ancora dell’indizione di un concorso di cui non sappiamo le ragioni per cui non si svolge, come l’assunzione diretta di pediatri, o una norma capace di utilizzare quelli di base in questa emergenza; pagando gli straordinari ai pochi medici in servizio cosa che risulta non è effettuata da molto tempo. Insomma mettiamo fine all’insolvenza edi questo direttore generale che calpesta ci diritti dei più deboli : i bambini, nel contempo diciamo ai cittadini di San Severo, basta con questa politica, in cui un direttore generale è solo un proconsole del governatore e non un manager che garantisce la salute dei cittadini.

Altri articoli

Back to top button