ComunicatiIn evidenzaPrima pagina

MERITORIE ADOZIONI PRIVATE DEL PATRIMONIO PUBBLICO

di DESIO CRISTALLI

Il nostro giornale, come sempre sensibile a ciò che viene fatto nell’interesse della comunità cittadina, vuole dare oggi pubblicamente atto a quegli enti, imprese e ditte private che, meritoriamente, adottano particolari patrimoni pubblici sanseveresi. Di esempi ne potremmo fare parecchi. E’ cosa di queste settimane che qualche rotatoria sia stata adottata per la manutenzione del verde creato per abbellirle, al fine di evitare quel fenomeno classico di ogni località italiana, dove vengono create cose particolari per abbellire scorci urbani che poi nel tempo vengono trascurati fino a farli diventare un fenomeno…esteticamente negativo. Va dato merito ai concittadini che, pur in un momento difficile sotto il profilo economico-finanziario, mettono a disposizioni somme di danaro dai propri bilanci aziendali e/o familiari per curare direttamente dettagli di un patrimonio pubblico che diversamente andrebbero alla malora per incuria o carenza di fondi comunali. Tali gesti sono un esempio significativo ed educativo per le future generazioni alle quali bisogna indicare la strada da percorrere per rendere più vivibile ed accogliente la Città dal centro alla periferia e magari fino al limite estremo dell’agro sanseverese. E non sarebbe male che l’Amministrazione Comunale, proprio per incentivare tali meritevoli comportamenti privati, istituisse un riconoscimento annuale (una semplice targa o medaglia o pergamena con le insegne della Città) da conferire in manifestazioni pubbliche municipali ai titolari delle aziende o ai dirigenti di associazioni o enti che hanno sentito questo ammirevole sentimento di rispetto per angoli particolari di San Severo. Lo stesso dicasi per i privati cittadini che creano o offrono qualcosa di bello e positivo a favore del patrimonio pubblico (una lapide, una stele, un monumento, un’aiuola fiorita, un busto bronzeo o marmoreo, una collezione pregiata di libri, di quadri o di altri oggetti di valore). Questo gesto di sensibilità del Comune incentiverebbe sicuramente queste iniziative private così utili alla collettività, creando una sorta di meritevole gara a fare sempre di più e meglio in favore della GRANDE CASA COMUNE. Questi riconoscimenti potrebbero essere consegnati ai cittadini meritevoli ogni anno in occasione della FESTA PATRONALE, nel corso di un’apposita cerimonia pubblica nell’auditorium del Teatro ‘Verdi’ o, forse meglio ancora, nel corso di una serata di spettacolo all’aperto, dove si riuscirebbe sempre ad avere un pubblico numerosissimo. In pratica i cittadini farebbero qualcosa di utile per la Città ed il Comune farebbe il dovere di ringraziare chi offre danaro o altri valori privati per migliorare il patrimonio pubblico.

Altri articoli

Back to top button