ComunicatiIn evidenza

Michele DEL SORDO: “Strada Statale 16, subito la costituzione di un comitato territoriale”

“Strada Statale 16, subito la costituzione di un comitato territoriale per far partire dal basso la voce della comunità a tutela della vita degli utenti della strada tra San Severo e Foggia”

Il tema è noto ed è in agenda da troppo tempo, con improvvise accelerazioni ed intollerabili e lunghi periodi di silenzio …

Ad ogni nuovo incidente, ad ogni nuova tragedia, la nostra comunità si indigna per le troppe vittime della strada, si attiva per sollecitare un intervento, si mobilita per una attenzione delle istituzioni e degli enti responsabili della infrastruttura.

Dopo decenni di strappi e di sinistri spesso mortali è ora di costituire un soggetto che dal basso si faccia carico di tenere sempre vigile ed alta la soglia di attenzione, allo scopo di porre fine ad una attesa che è costata tanto a tutta la nostra comunità provinciale.

Pur salutando con favore la nomina di un Commissario con poteri acceleratori straordinari, infatti, riteniamo che sia indispensabile costituire un comitato territoriale che possa raccogliere e coordinare le numerose voci a sostegno di questa giusta battaglia, coinvolgendo non solo la comunità sanseverese da tempo sensibile al tema, ma vada ad includere la Provincia e tutte le altre città dell’alto Tavoliere che hanno pagato un dazio di vite alla mancata messa in sicurezza del nastro stradale.

Tutti sappiamo dell’oramai datato stanziamento di 130.000.000,00 di euro per il rifacimento del tratto San Severo – Foggia e tutti siamo concordi nel ritenere l’opera improcrastinabile: ma è il tempo delle azioni, perché le parole sono volate al vento e non sono più credibili!

Dopo l’ennesimo incidente mortale avvenuto la scorsa settimana, infatti, abbiamo nuovamente registrato lo la partecipazione dei cittadini che hanno fatto sentire la propria voce per porre fine a questa fase di stallo che non ancora vede avviare la cantierizzazione dei lavori della messa in sicurezza del tratto incriminato.

Bene ha fatto “La Gazzetta di San Severo”, che ringrazio pubblicamente, a promuovere una “petizione popolare”, attraverso cui si propone l’obiettivo di raccogliere 30mila firme da sottoporre al Prefetto di Foggia, ai dirigenti ANAS, al Ministro delle Infrastrutture ed al Presidente del Consiglio dei Ministri, per ottenere l’immediato avvio dei lavori, ma accanto a questa petizione popolare che rappresenta un momento di alta partecipazione democratica ritengo vada strutturato – come detto – un soggetto che sostenga quotidianamente la necessità di un intervento immediato.

A tal proposito, mi rendo sin da ora disponibile a promuovere la costituzione di un comitato territoriale, che parta dalla Città di San Severo (purtroppo la più martoriata da questa scia di sangue) e vada a costruire con tutte le altre realtà del territorio un movimento popolare che – utilizzando il nome e il logo già lanciato dalla stessa Gazzetta “MAI PIU’ MORTI SULLA STATALE 16” – agisca con incisività e determinazione.

Il comitato che intendo contribuire a costituire, sarà inclusivo, apartitico e formato da tutti i cittadini e le cittadine di buona volontà, nonché da associazioni e soggetti che hanno a cuore la qualità della vita delle nostre comunità.

Il tutto nel segno della condivisione dello spirito con il quale si è proposta la petizione, ricordando a tutti che è “una giusta battaglia sociale di un territorio” e come tale non ha colori e bandiere di partito.

A valle di queste brevi riflessioni, per essere pragmatico e concreto, ritengo che sia indispensabile veicolare e strutturare questa ventata di partecipazione popolare, mediante la preziosa opera de “La Gazzetta di San Severo” che ringrazio nuovamente nella figura del suo editore giornalista Michele Sales, evidenziando che – in caso di condivisione del percorso proposto – troverà un me un interlocutore attento e disponibile a svolgere la necessaria opera di genesi del nuovo comitato territoriale, senza ruoli né funzioni, ma solo per spirito di servizio e di proposta.

San Severo, 21 giugno 2021.

Michele Del Sordo

Altri articoli

Back to top button