EventiPrima pagina

Migliorarsi Special Edition: condividere le storie del Natale per beneficenza

LUCERA (FG) – È in arrivo una speciale edizione natalizia di “Migliorarsi a piccoli passi”. La grande manifestazione dedicata ai bambini e alla valorizzazione del bello in tutte le sue sfumature sta per partire con Special Edition interamente online intitolata #IltuoNatale.
Questa volta saranno i bambini a mostrare la propria abilità nel descrivere attraverso un breve video la magica atmosfera che la loro famiglia ha creato per le Feste.
Sul sito Migliorarsiapiccolipassi.com sono già aperte le iscrizioni al contest che chiede di creare un filmato in cui mostrano com’è il loro Natale a casa. Il regolamento prevede che i partecipanti dovranno pubblicare una video story girata in verticale con il proprio profilo pubblico Instagram, taggando @Migliorarsiapiccolipassi e inserendo l’hashtag #IltuoNatale. La story dovrà contenere un audio originale in presa diretta che illustri il tema del contest. Il concorso è aperto a tutti senza limiti di età o provenienza geografica.
La partecipazione all’iniziativa è subordinata al pagamento di una quota di iscrizione di 5 euro. L’intero ricavato sarà donato in beneficenza alla sezione di Lucera di Agape (Associazione Genitori e Amici piccoli emopatici).
Si potranno pubblicare le storie dal 20 al 31 dicembre. Gli organizzatori provvederanno alla condivisione dei filmati sui social della manifestazione, tra cui la pagina “Migliorarsi” su Facebook.
I contributi video pervenuti saranno valutati da una Giuria di qualità che decreterà il vincitore della Special Edition che sarà premiato con un tablet. L’annuncio sarà dato in diretta su Facebook il 6 gennaio 2021.
“Abbiamo pensato a un modo nuovo di impostare il nostro contest – spiega Carlo Ventola, lookmaker ideatore dell’apprezzato format Migliorarsi – cercando di coinvolgere le famiglie  in un racconto collettivo del Natale 2020 in cui saremo per forza tutti distanti a causa della pandemia di Coronavirus. Una distanza che è solo fisica perché, grazie ai social e alla tecnologia, possiamo ugualmente donare allegria, spensieratezza e scambiarci emozioni. Quest’anno offriamo anche un’occasione in più per fare beneficenza ed essere vicini con un gesto concreto alle famiglie dei bambini meno fortunati”.

Altri articoli

Back to top button