Comunicati

MOBILITA’ E LEGALITA’ SI VIVE MEGLIO IN UNA CITTA’ SICURA

Solo negli ultimi giorni a San Severo sono avvenuti diversi incidenti, anche gravi, a danno diciclisti;  i cittadini che utilizzano un mezzo ecologico e salutare come la bici, non sono tutelati a causa dell’inciviltà di molti automobilisti sanseveresi ma anche da un’organizzazione urbanistica confusa e che risente di gravi distorsioni ed errori sedimentati nei decenni che hanno privilegiato il cemento agli spazi collettivi.

Basti pensare alla cronica carenza di oasi verdi  e aree per il gioco dei bambini e dei  ragazzi.Le poche e scollegate piste  ciclabili  mal progettate,  sono state abbandonate all’incuria e alla depredazione dei soliti furbi che le occupano con mercanzie varie

Da anni segnaliamo l’occupazione abusiva del suolo pubblico (marciapiedi, strade, piazze) da parte di alcuni artigiani e commercianti, in spregio a tutte le norme del codice civile, stradale e alle ordinanze sindacali senza trovare ascolto. Questo malcostume, oltre a creare problemi di carattere igienico (frutta e verdura esposta ai gas di scarico e alle intemperie), crea una serie di barriere architettoniche permanenti che danneggiano i pedoni ed in particolare le fasce deboli, scoraggiando così la circolazione pedonale .

Non ci sono percorsipedonali sicuridai quartieri  più popolosi  alle scuole, perciò si incentiva l’auto privata. Il Comune, la Provincia, l’ASL devono predisporre le griglie per bici nelle  scuole, nei pressi degli uffici pubblici (poste, ospedale, uffici  comunali…) e sistemi di tracciabilità delle matricole delle bici per prevenire i furti.

San Severo ha un servizio di trasporti urbanicon bus elettrici, gestito dalle ferrovie del Gargano, poco utilizzato dai cittadini; con opportune promozioni ed incentivi si potrebbe  offrire un servizio in primis agli studenti nelle fasce dedicate, agli anziani ed ai disabili contribuendo a decongestionare il traffico.

Inoltre sono del tutto assenti aree di parcheggiocuscinetto tra periferia e centro e insufficienti aree di sosta  nell’anello periferico del centro storico, la sosta a orario è già qualcosa).

Perciò respiriamo quotidianamente composti di zolfo (SOx), ossidi di azoto (NOx), monossido di carbonio (CO) , anidride carbonica (CO2), benzene e le micidiali polveri sottili  che vanno direttamente nei polmoni (pm10  e pm2,5) e contribuiamo  ai cambiamenti climatici.

Da notizie  mediche, ci sarebbe un incremento di problemi respiratori nella città di San Severo.

Questa situazione determina insicurezza, inquinamento, aumento dell’aggressività tra i cittadini ( riduzione degli spazi vitali), favorisce l’illegalità e l’inciviltà.

Per  tutte queste ragioni  gli Attivisti … promuovono giornate di mobilità sostenibile e petizioni a partire dal mese di maggio per  coinvolgere i cittadini e le associazioni che tengono alla salute, alla sicurezza e alla legalità.

In quelle occasioni presenteremo le nostre  proposte più dettagliate al fine di migliorare la qualità dell’aria, gli spostamenti e la sicurezza generale.

Meet-up  Attivisti   5 Stelle  di San Severo

Gianni Mazzeo

Altri articoli

Back to top button