ComunicatiPrima pagina

MOSS: da ottobre sarà operativo nella ASL Foggia il nuovo Sistema Informativo contabile regionale

La ASL Foggia sarà la prima Azienda Sanitaria pugliese, dopo le due pilota, ad adottare il MOSS, il nuovo Sistema Informativo contabile per il Monitoraggio della spesa del Servizio Regionale.

Il passaggio al nuovo sistema avverrà ad ottobre 2022.

Il Progetto MOSS nasce per rispondere all’esigenza di Regione Puglia di disporre di un sistema di monitoraggio a livello Regionale della spesa del Servizio Sanitario, che disponga di dati affidabili e tempestivi a supporto dei processi decisionali.

La soluzione adottata è un sistema unico, non solo di tipo tecnologico, ma anche di tipo funzionale-operativo, che declina su ogni singola Azienda un modello unico di configurazione dei processi e dei comportamenti contabili.

Il nuovo sistema contabile consentirà di avere costantemente sotto controllo la spesa, comprenderne le relative determinanti ed identificare le leve da attivare per migliorare la performance aziendale.

Permetterà, inoltre, di implementare la completa dematerializzazione dei procedimenti applicando, in modo pervasivo e nel rispetto delle norme, la filosofia «zero carta» in tutte le aree dell’operatività amministrativo-contabile.

Tutto ciò, con la garanzia di elevati standard in termini di sicurezza, rispetto della privacy e tutela dei dati sensibili.

Sono in corso, e si prolungheranno sino a fine giugno, i workshop aziendali di presentazione delle caratteristiche salienti del MOSS, occasione di confronto sull’impatto che il cambiamento del sistema contabile avrà sull’organizzazione.

Successivamente inizierà la formazione vera e propria da parte dei tecnici regionali, rivolta ai dipendenti che dovranno utilizzare il nuovo sistema.

In questo, avranno un ruolo fondamentale i direttori e i dirigenti dei servizi che saranno chiamati, quali attori protagonisti, ad alimentare il nuovo sistema che diventerà uno strumento quotidiano di lavoro.

In quest’ottica di cambiamento, svolgeranno un ruolo nuovo, attivo e proattivo, anche di vigilanza, che consentirà di monitorare e qualificare la spesa sanitaria della provincia. È il cambio.

Il MOSS – ha spiegato il Commissario Straordinario della ASL Foggia Antonio Nigri durante l’ultimo workshop a cui hanno partecipato un centinaio tra direttori e dirigenti – deve essere vissuto come una opportunità di crescita, che va colta con uno spirito inclusivo. Questo è un percorso di modernità a cui la Regione ci chiama a partecipare. Un modo per lavorare in sinergia e fare squadra. Sarà per noi una nuova sfida all’insegna dell’inclusione, del coinvolgimento e della responsabilizzazione”.

Foggia,

15.06.2022

Altri articoli

Back to top button