Cultura

Muré per le popolazioni colpite dal terremoto

Tre opere del grande pittore donate ad una mostra di beneficienza a Milano il cui ricavato sarà devoluto alle popolazioni colpite dal recente sisma

Dopo i successi di Hollywood, New York Washington e Agrigento, il premio Biennale “Trofeo Vela d’Oro” (Cesenatico, 25/06/2016)), la nomina ad ambasciatore dell’arte nel Mediterraneo (ad opera a dell’Accademia Internazionale dei Dioscuri, Roma, 28/05/2016), la personale al Palazzo Ateneo (Foggia, 13 giugno-15 settembre 2016), l’incontro presso la Santa Sede con Papa Francesco (01/07/2016), il talentuoso pittore di Capitanata, Pasqualino Festa “Muré” mette a disposizione le sue opere per aiutare le popolazioni colpite dal terremoto del centro Italia. 

Come Athos Faccincani, Muré donerà tre opere (“Luce”, olio su tela, 2012, 50×40 cm; “Marakessya”, tecnica mista, 2016, 50×40 cm; “Ninfee estive”, olio su tela, 2012, 50×40 cm) alla mostra di beneficienza organizzata da “Effeci edizioni Francesco Chetta editore – Milano” a Milano. Il prezzo di realizzo dalla vendita sarà (simbolico con offerta libera di partenza) sarà assegnato alla maggiore offerta ricevuta. Il ricavato sarà devoluto ai terremotati di Amatrice e delle zone limitrofe. 

Chetta, giornalista, gallerista ed esperto d’arte, vanta nel suo palmares la direzione artistica di “Arte” e “Artista Plástico” ed è uno dei nomi più attivi ed autorevoli del panorama artistico nazionale. 

“Sono lieto di poter dare il mio piccolo contributo ad una causa così grande e importante. L’Arte è anche e soprattutto questo per me: attenzione ai problemi della società e alle grandi emergenze”, afferma Muré. 

Altri articoli

Back to top button