Comunicati

NATALE CON I TUOI E CON L’ANTEA E…

di MICHELE TAURISANI

Ormai siamo entrati spiritualmente nell’alone di poesia e di gioia della ricorrenza natalizia. Tutti si sentono toccati dalla dolcezza della festività. I cuori si riaprono alla speranza, ai sentimenti buoni e a momenti di serenità. Natale è la festa dei colori, dello splendore, della luminosità in cui spicca il bianco, simbolo della chiarezza, della purezza, della trasparente intelligenza della fede e dell’unicità dell’idea di DIO “come Colui di cui di più grande può essere immaginato” (Sant’Anselmo). Se il bianco è il riflesso dell’idea di DIO, i colori sono il riflesso dei molteplici aspetti del mondo espressi dagli uomini. Lo splendore della festività natalizia rappresenta DIO e il mondo, cioè tutto. E dal tutto non si può escludere la famiglia che è l’essenza della concezione del Natale. Il titolo dell’articolo consiglia di trascorrere il Natale con i propri famigliari e con l’ANTEA. Perché? Perché anch’essa è una famiglia in grande, diversamente strutturata e specificatamente finalizzata. Per chi non abbia, per distrazione, avvertito la presenza dell’ANTEA, è necessario che si faccia una lettura estesa di ogni lettera che compone la sigla della nostra: “ASSOCIAZIONE NAZIONALE TERZA ETÀ ATTIVA”. E’ un’associazione tesa a realizzare forme adeguate di solidarietà attraverso l’azione volontaria e generosa di persone della terza età che sentono il bisogno intimo, umano e cristiano di volgere un’attenzione particolare verso chi non è stato baciato dalla buona sorte e vive una situazione precaria e di bisogno. Per rendersi conto di ciò basta guardarsi attorno e, per scoprire che la situazione sia stata sensibilizzata, basta guardarsi dentro e sentire gli impulsi del nostro cuore. Già in altre circostanze si è parlato delle varie attività e della feconda capacità progettuale dell’ANTEA sempre in funzione del prossimo. Avremo modo di riprendere tali discorsi in un prossimo futuro. In generale si può affermare una costante crescita numerica dei soci, una decisa volontà di coesione e un manifesto spirito di amicizia e fratellanza. Per il Natale, nella nostra sede, c’è un mercatino dove si vendono oggetti fatti e regalati dai soci il cui ricavato è destinato a finanziare l’adozione a distanza delle associazioni: “I BAMBINI DI ANTONIO” e “PICCOLE STELLE D’AFRICA”. Inoltre, come ogni anno, consegniamo alla CARITAS DIOCESANA alimenti donati dai soci per la gente bisognosa di San Severo. Insomma si fa il possibile e, quando non si può, non smettiamo mai di pensare a cosa si può fare per gli altri. AUGURI VIVISSIMI AL DIRETTORE DESIO CRISTALLI E A TUTTI I COLLABORATORI DE LA “GAZZETTA DI SAN SEVERO”.

Altri articoli

Pulsante per tornare all'inizio