ComunicatiIn evidenza

Nelle campagne sanseveresi nasce il celebre zafferano prodotto da “ORO GARGANO”

di Beniamino PASCALE

 “Oro Gargano”, di San Severo, tra le due uniche realtà di Puglia riconosciute dall’associazione “Zafferano Italiano”. Pazienza e de Angelis coltivano e vendono la preziosa spezia.

San Severo, città del vino, dell’olio, del grano e anche dello zafferano. La coltivazione di questa spezia, ancora tutta da scoprire ma dalle particolari virtù, è praticata con successo nell’agro sanseverese da Aurelio de Angelis. Una coltivazione partita come sfida verso chi non credeva che si potesse ottenere nei terreni dell’Alto Tavoliere. Da quattro anni è iniziata la produzione in piccole quantità e i risultati sono eccellenti sia nel numero di bulbi che nella qualità del prodotto finito. Tutto ciò ha portato Aurelio de Angelis e Marco Pazienza a creare l’azienda “Oro Gargano” che produce zafferano, a diventare soci dell’associazione “Zafferano Italiano” che a livello nazionale conta oltre 170 iscritti. “L’associazione nasce per tutelare e promuovere lo zafferano in Italia, secondo una storia che si tramanda di generazione in generazione – ha dichiarato de Angelis – Il principio cui s’ispira Zafferano Italiano è la massima tracciabilità del prodotto a garanzia del consumatore. Ogni produttore aderente al sodalizio per poter apporre l’omonimo marchio oltre ad ottemperare alle norme del disciplinare di produzione, accetta ogni tipologia di controllo, al fine di un’aderenza alla realtà di quanto dichiarato”. Proprio per la sua vocazione di tutela e promozione, Zafferano Italiano ha programmato una serie di incontri con i suoi associati e le relative amministrazioni comunali (per San Severo, Pennacchio e Stornelli) per conoscere e far conoscere le realtà, i progetti, i prodotti delle aziende e le politiche agricole messe in atto per lo sviluppo dai vari comuni. Questi incontri sono partiti proprio dalla Puglia e in diretta Facebook dalla pagina dell’associazione è stato affrontato il tema: “La Puglia: un patrimonio di tipicità”. Le due uniche realtà pugliesi associate e riconosciute dal sodalizio sono a San Severo e Aradeo (LE). Hanno partecipato Cinzia Giraldin, presidente “Zafferano Italiano”, Sergio Minerba di tenuta “Luna Aradeo” (LE), Aurelio de Angelis e Marco Pazienza di “Oro Gargano”, di San Severo. La video conferenza si è prefissa l’obiettivo di far conoscere i territori di produzione dello zafferano agli amanti della spezia e del “Made in Italy”, per promuovere il turismo: “Noi di Oro Gargano abbiamo raccontato un po’ di quello che è il progetto che la nostra azienda sta portando avanti dal 2017 cercando di far riscoprire e apprezzare la coltivazione dello zafferano, che ai tempi della ‘Via Francigena’ faceva parte delle produzioni locali, come ci raccontano alcuni testi storici – hanno evidenziato de Angelis e Pazienza  – Poi, nel tempo, la coltivazione è scomparsa ed è stata vista, addirittura, come impossibile da realizzare nel nostro territorio. Questa è stata una delle motivazioni per cui, con caparbietà e passione, abbiamo deciso d’intraprendere un lungo e faticoso percorso aiutati e supportarti proprio dall’associazione Zafferano Italiano’ che non c’ha mai fatto mancare il sostegno e la fiducia e c’ha messo a disposizione un enorme bagaglio d’esperienza e professionalità, accompagnandoci passo dopo passo”. Le conclusioni di de Angelis e Pazienza che cercheranno di portare al sindaco, Francesco Miglio, la proposta che possa portare a fare di San Severo “Città dello zafferano”, prima in Puglia: “Ad oggi possiamo dire che la sfida è stata vinta e che il nostro zafferano risulta essere di prima categoria con un’ottima resa in termini di produzione. Per dare l’idea di quanto preziosa e laboriosa sia la coltivazione della spezia, su un ettaro mediante si ottengono 300 grammi di zafferano che vengono venduti, sul marcato a 20 Euro il grammo. Inoltre abbiamo implementato l’agricoltura sociale con il nostro progetto di ‘Orto terapia’ che quest’estate ha visto impegnati i ragazzi dell’associazione AutismoSansevero con ottimi risultati”.

Altri articoli

Back to top button