ComunicatiPrima pagina

Non laviamoci le mani…davanti ai nuovi poveri della nostra città

Non laviamoci le mani… Si in questo periodo di corona virus vi prego oggi in particolare.. non laviamoci le mani carissimi concittadini e in particolar modo invio questo invito a chi ci amministra.. Non laviamoci le mani davanti ai nuovi poveri della nostra città che oggi non rientrano nei parametri per ricevere aiuti immediati…ma che sicuramente avranno bisogno di rialzarsi.. Non laviamoci le mani perché non riusciamo più a rimanere a casa.. Non laviamoci le mani davanti ai rincari dei generi di prima necessità Ma soprattutto, non laviamoci le mani in seguito quando dobbiamo ripartire. Penso alla nostra economia locale. Non laviamoci le mani davanti – alla ricrescita dell’agricoltura -della piccola impresa di trasformazione – del controllo del nostro territori, – dei falsi nuovi imprenditori che inquinano, delinquono, approfittano per i propri sporchi interessi, – Non laviamoci le mani quando i nostri figli sono costretti ad andare altrove per esercitare le loro professionalità. Penso ai nostri ragazzi infermieri, medici, ricercatori, economisti, avvocati, insegnanti manutentori operai… Oggi più che mai le nostre mani rappresentano la nostra coscienza… Sporchiamoci le mani con la responsabilità, il coraggio, la chiarezza, la giusta e corretta informazione perché credo che non basterà nessun tipo di detergente per tenerle pulite… continueremo ad essere dei Ponzio Pilato e niente cambierà!

Licia Biccari

Altri articoli

Back to top button