Eventi

“Non solo mimose”, ma donne che si raccontano. Michela Celozzi e Anna Rita Bellini L’8 Marzo al LabCafè di san Paolo di Civitate

“Non solo mimose” è il titolo scelto per la ricorrenza dell’8 marzo al Lab Cafè di San Paolo di Civitate. Non sono le mimose le protagoniste della giornata, ma le donne. Donne che si raccontano senza parlare, attraverso la propria arte, a ricordarci che l’8 marzo non è la “festa” delle donne, ma la “giornata” delle donne, in cui si ricorda la forza, la caparbietà, gli stenti. E il sacrificio.

L’Artista Anna Rita Bellini sarà in esposizione presso la sala del Lab Cafè fino all’8 marzo, e alle 18,30 interverrà la violoncellista Michela Celozzi. A seguire una degustazione gastronomica.

Anna Rita Bellini

nasce nel 1978 a San Severo (FG) e vive a San Paolo di Civitate dove si occupa della sua famiglia e si dedica alla sua passione: la pittura. Diplomata nel 1997 all’Istituto Statale d’Arte di Foggia, svolge negli anni vari lavori, dipingendo solo occasionalmente, fino a quando, nel 2011 riprende i pennelli per la tela “Papaveri al tramonto”, senza piu’ lasciarli. Realizza molti lavori di libera ispirazione e su commissione, accrescendo il suo book. Partecipa a numerosi eventi artistici, tra cui il primo memorial dedicato a Giorgio Russo.

La natura è il luogo infinito nell’opera di Anna Rita Bellini. Il segno cromatico è essenziale, si sviluppa spesso su una base fatta con i toni del grigio o dell’ocra, dove si stagliano morbidi e luminosi, i colori dei fiori. Una pittura connotata alla ricerca di una esigenza di liberazione, dove probabilmente si confonde la storia personale con l’esplorazione artistica. Anna Rita è un’artista dedita alla sperimentazione che passa con facilità tra vari stili, influenzata così come tanti artisti del ‘900, dall’arte africana, da quella nipponica, dall’avanguardia degli anni ’60 fino alla vivacità di Guttuso. La rilettura di questi modi crea una specifica impronta personale, apparentemente serena ma estremamente combattuta” (Recensione artistica a cura di felice Zinno)

Michela Celozzi

Diplomata presso il Conservatorio di Musica “U. Giordano” di Foggia, si è perfezionata presso l’Accademia Musicale Pescarese.
Ha collaborato con l’Orchestra Sinfonica di Capitanata di Foggia, Orchestra Sinfonica Abruzzese, Orchestra del Teatro Marrucino di Chieti, Orchestra dell’Ateneo “G. D’Annunzio” di Chieti, Orchestra Sinfonica Pescarese, Orchestra Giovanile Abruzzese, l’Orchestra del teatro Rendano di Cosenza.
Con l’Orchestra ‘I Suoni del Sud’ ha suonato nel 2013 presso il Teatro di “Niagara Falls” (Canada) e partecipa da anni a trasmissioni televisive per la Rai (Una Voce Per Padre Pio, Rai1; Note degli Angeli, Rai2) e Mediaset (Festival Mea Puglia, Rete 4) affiancando personaggi del mondo della televisione e dello spettacolo, quali Amii Stewart, Katia Ricciarelli, Cecilia Gasdias, AlBano, Michele Placido, Mario Biondi, Gianni Morandi, Teresa Salgueiro, Valerio Zelli, Roberto Vecchioni, Fabio Concato. Ha suonato nel maggio 2015 per la reunion di Albano e Romina svoltasi all’Arena di Verona, in diretta su Rai1. Nel 2013 ha tenuto una tournee con l’Italian Philarmonic Orchestra in 23 tra i più grandi teatri della Cina. Nel 2015 ha svolto una tournee negli Emirati Arabi con il violoncello elettrico nel progetto “Music Evolution”.Nel Dicembre 2016 si è esibita nello spettacolo “Vedrai” in onore dell’ottantesimo compleanno di Papa Francesco in diretta su Rai1 dalla Sala Nervi del Vaticano che ha visto protagonista Claudio Baglioni. Da giugno 2017 è impegnata con il tour di Renato Zero “Zerovskij…solo per amore”, al Foro Italico di Roma, all’Arena di Verona, al Teatro del Silenzio di Lajatico, al Teatro Antico di Taormina, in uscita a Marzo 2018 in versione cinematografica, nelle maggiori sale italiane.

Altri articoli

Back to top button