Comunicati

NON STRUMENTALIZZATE I POPOLARI

Amici, comprendiamo il vostro autentico sconforto, reso più tangibile dal tenore dei commenti e soprattutto perché fatto da persone per bene a cui sta a cuore la città ed i cittadini e che qualcuno vorrebbe strumentalizzare. Il nostro silenzio non va interpretato come un abbandono, né una resa. Il momento politico è molto delicato e sta richiedendo da parte di tutti i popolari, un particolare impegno e maggiore attenzione per non commettere errori che comprometterebbero il lavoro fino a questo momento svolto da tutti gli iscritti al nostro Gruppo dei Popolari per l’Italia, sia eletti che non eletti. La sede è stata chiusa per i motivi che tutti voi conoscete. Stiamo ancora cercando una nuova sede che sia nostra e solo nostra, perché noi non vi abbiamo abbandonato. Crediamo nel progetto intrapreso e continueremo a portarlo avanti, anche se il momento storico è particolarmente avverso alle forze centriste e popolari come la nostra. Al più presto riprenderemo anche la scuola e tutte le attività connesse all’appartenenza ad un gruppo politico, presente anche in Consiglio Comunale, per portare avanti il cambiamento silenzioso, ma epocale, che abbiamo iniziato. Le nostre e le vostre aspettative, utopistiche per gli altri, sogni possibili per noi, quotidianamente si scontrano con una realtà incrostata e restia ai cambiamenti che stiamo cercando di realizzare. Cambiare le cose dopo tanti anni di cattiva politica ed amministrazione personalizzata della città, che ha trascurato le esigenze delle giovani generazioni, come la mancanza di spazi idonei, strutture sportive, verde attrezzato, eventi culturali ed altro, è difficile, ma non impossibile e ciascuno di noi sconta nel proprio ruolo, la difficoltà del momento. La vostra delusione è più palese della nostra, perché avete una grande capacità di sognare e credere nei sogni, più di noi. Per questo noi abbiamo creduto in voi ed in voi crediamo, in quanto siete la prossima classe dirigente della nostra città. Allora mettiamo da parte le sterili polemiche e rimboccandoci tutti le maniche, ripartiamo da proposte ed iniziative concrete; affidandoci anche i vostri più irrealizzabili sogni; il nostro impegno sarà quello di provare a realizzarli, tutti insieme.

Michele Del Sordo (Coordinatore cittadino dei Popolari Per l’Italia)

Altri articoli

Back to top button