ComunicatiPrima pagina

OBITORIO CIMITERO: COLLABORAZIONE COMUNE-GAZZETTA…E GRAVISSIMO PROBLEMA RISOLTO IN POCHE ORE!

È di queste ore la prova provata che una stretta collaborazione tra la massima Istituzione locale (cioè il Comune) e la nostra GAZZETTA può dare risultati straordinari per la Città. Avevamo denunciato ieri, con un’ampia e clamorosa documentazione fotografica a corredo, i gravissimi problemi esistenti presso la sala-obitorio del Cimitero cittadino, dove poche ore prima anche un medico legale si era – giustamente! – rifiutato di entrare per effettuare un’autopsia per i palpabili pericoli igienico-sanitari incombenti in quello squallido locale. Appena arrivata a Palazzo Celestini, la notizia della grave situazione ha trovato L’IMMEDIATA E RESPONSABILE ATTENZIONE DEL SINDACO FRANCESCO MIGLIO, per legge massima autorità sanitaria locale, che ha interessato di volata (e per iscritto) il Direttore Generale dell’ASL FOGGIA che, a sua volta, ha sicuramente già impartito le direttive per una rapida soluzione del grave problema. La GAZZETTA ha fatto il suo dovere e il SINDACO il suo, cosa che ha dato alla Cittadinanza quel che si aspetta da tali forme di collaborazione. Dopo poche ore, in pratica, è stato risolto un problema piuttosto incancrenito che poteva portare a qualche…tragedia per incuria di chi deve vigilare costantemente su quanto avviene nel nostro obitorio e sovrintendere con zelo professionale alla pulizia e alla sterilizzazione della sala dove sono allocate le celle frigorifere che ospitano il cadaveri e dove vengono eseguiti gli esami autoptici in tutti i casi richiesti dalla legge. La GAZZETTA ha ormai occhi (e fidate fonti d’informazione) in ogni angolo importante della Città e riesce (quasi) sempre a segnalare cose che non vanno e ad attivare richieste d’intervento delle varie autorità, Comune in primis. Sulla scorta di questo esempio ci auguriamo di non veder ancora e sempre giudicati i nostri interventi come eterne critiche negative ma, come in effetti sono, segnalazioni di problemi che hanno bisogno di soluzioni, più o meno immediate, NELL’INTERESSE ESCLUSIVO DELLA COMUNITÀ SANSEVERESE.

DESIO CRISTALLI

 

 

 

Altri articoli

Back to top button