ComunicatiIn evidenza

OCCHIO ALLE NOTTI NOSTRANE… IL ‘VIZIETTO’ DI RUBARE NEI BOX

L’Editoriale di DESIO CRISTALLI

Una volta i furti nei box auto del piano terra ed interrati erano molto più in voga. Con l’andare del tempo il ‘vizietto’ di andare a rubare olio, oggetti anche di minimo valore e mercanzie varie in tali locali di dimensioni ridotte era quasi diventato fuori moda, per la ricerca sempre più spasmodica della mini-delinquenza di soldi e cose di maggior valore, rischiando di assassinare o ferire qualcuno o anche di rimetterci la pelle. Alcuni recenti episodi, denunciati e non denunciati per lo scarso valore del furto, hanno riportato a galla, col mai dimenticato furto negli appartamenti, l’antico ‘vizietto’ di ripulire i box di abitazioni autonome o di garage condominiali. Ciò vuol dire che, pur con tutta la comprensione possibile per la scarsità degli organici e per i turni massacranti delle Forze dell’Ordine e della Polizia Locale, bisogna tenere d’occhio con più attenzione le ore notturne nostrane, visto che in tali ore (diciamo tra le ore 23 e l’alba) si agitano in giro ‘prestidigitatori’ della peggiore specie, abituati a vivere alle spalle del prossimo, …nonostante i vari ‘redditi’ regalati di qua e di là dal nostro munifico Stato che sta raccattando miliardi, a fondo perduto e non, da “Mamma Europa”. Uno degli ultimi tentativi in box condominiali interrati non è andato a buon fine per l’intervento fulmineo (2-3 minuti dalla chiamata!) di una pattuglia della Polizia di Stato. E qui vale la pena di ricordare alla tanta gente perbene di questa terra che vale sempre la pena chiamare gli arcinoti numeri di Polizia, Carabinieri e Polizia Locale (peraltro tra loro in costante contatto) per tentare di far arrestare i rapinatori e i ladri di turno. Anche questo fa parte di quella collaborazione che tutti i tutori dell’ordine chiedono ai cittadini per poter combattere di più e meglio le scorribande razziatorie della teppaglia di casa nostra…e d’importazione zonale! Non collaborare significa dare una mano alla delinquenza, delle cui ‘bravate’ tutti ci lamentiamo dalla mattina alla sera.   

 

 

 

 

Altri articoli

Back to top button