ComunicatiIn evidenzaPrima pagina

ONDINA INGLESE: “IN CASO DI NECESSITÀ DEI CITTADINI RIFAREI ANCORA LA…CROCEROSSINA!”

Sono una crocerossina? Grazie! Ritengo che indipendentemente dal ruolo che riveste, ognuno di noi dovrebbe intervenire in presenza di una situazione di evidente disagio altrui. Come mi è capitato qualche giorno fa guadagnando l’appellativo di “crocerossina”. Quindi, se rivedessi di nuovo un gruppo di persone sotto il sole di luglio davanti all’UFFICIO TRIBUTI, mi adopererei affinchè possa accedere all’interno.  Pure, cercherei di fare accomodare gli anziani durante l’attesa di essere ricevuti. E chiederei infine che l’ufficio rimanesse aperto tutti i giorni per meglio distribuire l’affluenza degli utenti. Un gesto semplicemente umano, a mio parere pure doveroso, e che non esiterei ad usare nei confronti dei consiglieri ROSA CAPOSIENA, FRANCESCO STEFANETTI e GIUSEPPE MANZARO che tanto se ne sono meravigliati. Davvero, se capitasse, cercherei di procurare una sedia anche a voi! Mi rendo conto che per alcuni, alla continua ricerca della contestazione e dello scontro, può risultare difficile comprendere un gesto dettato esclusivamente dall’interesse per gli altri. Aveteritenuto di diffonderlo a mio discapito? Beh, continuate con questi argomenti per favore, se insistete ve ne posso fornire altri. Detto questo, ciò che conta veramente è precisare che in questi giorni i cittadini stanno ricevendo gli avvisi di pagamento TARI che, a differenza dell’anno scorso, comprendono il totale dovuto e non già solo l’acconto. Di conseguenza il raffronto con la prima richiesta Tari d’acconto 2015, potrebbe dare l’errata percezione di un aumento. Laddove invece i contribuenti avessero effettivamente ricevuto un aumento ingiustificato, potranno chiedere chiarimenti all’UFFICIO TRIBUTI – aperto tutti i giorni – che in caso di errore provvederà alla conseguente rettifica in via di autotutela.

​l’Assessore alle Finanze

 ONDINA INGLESE

 

 

 

Altri articoli

Back to top button