ComunicatiIn evidenzaPrima pagina

ONORARE TUTTI I CONSENSI ELETTORALI

di DESIO CRISTALLI

È acclarato che alle elezioni, come nella vita e nello sport, si vince soprattutto per meriti propri…ma a volte per demeriti dell’avversario! Pare che in questo caso siano tutti d’accordo, a sentire tante campane di entrambi gli schieramenti. Le più aspre e velenose sembrano per assurdo quelle del Centrodestra che non si rassegnano alla disfatta e/o che continuano a giustificare il proprio comportamento (corretto) contro tutto e tutti. Naturalmente nessuno porta più l’anello al naso e ciascuno è capace di far di conto con buone approssimazioni. Ma ormai la contesa elettorale è finita e il risultato del campo rimane eclatante per chi ha vinto e per chi ha perso. Ora bisogna onorarlo sui due fronti (maggioranza e minoranza) a Palazzo Celestini, lavorando con tutta la determinazione richiesta da una situazione difficile come e forse più di prima. LA PRIMA COSA DA CHIARIRE È CHE NESSUNA TASSA DEVE ESSERE AUMENTATA! ANCHE PERCHÈ CHI HA RIVINTO HA SOSTENUTO IN CAMPAGNA ELETTORALE DI AVER LASCIATO IN CASSA TANTI MILIONI…! Per questo il programma elettorale del (vincente) Centrosinistra è ora una bella gatta da pelare, atteso anche che noi, più della volta scorsa, chiederemo che, ogni SEI MESI, venga verificato per apportare le opportune rettifiche ed accelerazioni in corsa. Naturalmente si spera che certe ‘stranezze’ del passato quinquennio non abbiano a ripetersi. Un esempio per tutti: evitare il via vai di Assessori, Segretari, Dirigenti e Posizioni Organizzative che ha battuto ogni precedente record, come è possibile verificare coi dati in possesso del Comune. Ognuno può farsi due conti da sé dentro il Palazzo… Ora la situazione dovrebbe essere più stabilizzata, atteso che sono state fatte tante ‘prove’. La squadra degli Assessori, prevedibilmente, dovrebbe essere rinnovata ma non troppo, con conferme di elementi di sicuro affidamento affiancati a nomi emergenti della classifica delle preferenze. Il tutto, ovviamente, dovrà fare i conti con eventuali promesse fatte al momento delle scelte dei nomi chiamati a pilotare alcune liste. Sia chiaro, in ogni caso, che TUTTI I COMPONENTI DI GIUNTA E CONSIGLIO dovranno onorare la delega rilasciata loro dagli elettori, cosa della quale ci si riempie la bocca solo quando fa comodo, cioè – italianamente! – per i diritti e mai per i doveri. Quanto al Sindaco, gli chiediamo di ispirare i prossimi cinque anni all’ultimo del precedente Governo cittadino e non ai primi quattro, allorchè tanto tempo è stato ‘regalato’ a Palazzo Dogana mentre San Severo soffriva pene amare, successivamente attutite, come ad esempio quelle legate all’ordine e alla sicurezza pubblica (ricordiamo le ondate di rapine senza precedenti, con addirittura un pomeriggio record che ne registrò addirittura quattro in poche ore…). E per ora ci fermiamo qui.

Altri articoli

Back to top button