CronacaIn evidenza

OSPEDALE, SOSPESI I RICOVERI IN PEDIATRIA …QUESTA VOLTA L’ASL L’HA FATTA GROSSA!

La Direzione Generale e la Direzione Sanitaria dell’ASL FOGGIA, in mancanza di medici pediatri, hanno impartito l’ordine al Direttore Medico facente funzioni dell’Ospedale “Teresa Masselli” di San Severo e al Direttore facente funzioni di Pediatria e Neonatologia di sospendere tutti i ricoveri nel Reparto di Pediatria. Tutto ciò mentre a Manfredonia ci sono 2 pediatri per un piccolo ambulatorio e a Cerignola pare ce ne siano addirittura 7 (4 dei quali non di Cerignola). E’ un provvedimento sbagliato perché si potevano distribuire meglio, per una breve emergenza, i medici pediatri dell’ASL FOGGIA su tutto il territorio provinciale, dando qualche pediatra a San Severo al fine di evitare il grave provvedimento della sospensione dei ricoveri. Naturalmente San Severo l’ha presa male e riteniamo che presto scatteranno drastiche decisioni di protesta, anche per dimostrare a chi di dovere che una grande Città di Capitanata non è disposta a prendere schiaffi senza una forte reazione. Naturalmente tutti si aspettano che la prima a protestare sia l’Amministrazione Comunale, atteso che il Sindaco rimane pur sempre la prima autorità sanitaria territoriale. Ma riteniamo che anche i sindacati del comparto sanitario debbano far sentire chiara e forte la loro protesta, magari organizzando di volata uno sciopero in piena regola di vasta portata, tenuto conto che l’Ospedale di San Severo non serve solo la Città ma tutto il comprensorio di riferimento. E’ stato superato questa volta ogni limite, per cui chi deve protestare lo faccia senza riguardo alcuno per chi ha ignorato i diritti di decine di migliaia di cittadini, in primis quelli più indifesi cioè i nostri bambini. Ci aspettiamo che la Direzione Generale e la Direzione Sanitaria dell’ASL rivedano il “provvedimento capestro”, tenendo nel dovuto conto i diritti calpestati dell’importante Ospedale di San Severo.
LA REDAZIONE

Altri articoli

Back to top button