ComunicatiPrima pagina

PARTITI I PRIMI LAVORI DEL “PIANO PONTI” PROVINCIALE, 25 MILIONI DI EURO PER LA MANUTENZIONE E LA MESSA IN SICUREZZA

“La messa in sicurezza dei ponti e dei viadotti presenti sul territorio provinciale è un’attività che da troppo tempo non veniva messa in campo. Dopo aver provveduto ad intervenire sul ‘Ponte Romano’, in località Ascoli Satriano, è ufficialmente cominciata tutta una serie di ulteriori interventi che mirano ad invertire finalmente la rotta”. È il commento del presidente della Provincia, Nicola Gatta, alla partenza dei primi lavori del ‘Piano Ponti’ messo a punto dall’Ente di Palazzo Dogana con l’obiettivo di effettuare interventi di manutenzione straordinaria e di adeguamento strutturale ai fini della messa in sicurezza dei tanti ponti e dei viadotti dell’ampia rete viaria di Capitanata.

“Quello che abbiamo predisposto è un programma articolato ed organico, contenuto nel Piano Triennale delle Opere Pubbliche – spiega il presidente della Provincia – attraverso il quale potremo provvedere non solo alla messa in sicurezza e la manutenzione straordinaria delle strutture esistenti ma anche, laddove necessario, alla loro demolizione e ricostruzione”.

Il ‘Piano Ponti’ della Provincia prevede interventi su 35 strutture, tra ponti e viadotti, ed un investimento complessivo di 25 milioni di euro, con finanziamenti propri del bilancio provinciale e fondi ministeriali.

Al momento, come detto, sono partiti ufficialmente lavori per 3 milioni 920mila euro che riguardano il Ponte sul Torrente Cervaro ubicato sulla Strada Provinciale 60 nella zona dei Comuni di Manfredonia e Zapponeta (con un finanziamento di 810mila euro); il Ponte sul Fiume Fortore ubicato sulla Strada Provinciale 46 nella zona dei Comuni di Torremaggiore e Chieuti (con un finanziamento di 830mila euro); il Ponte ubicato sulla Strada Provinciale 130 nella zona del Comune di Roseto Valfortore (con un finanziamento di 450mila euro); il Ponte sul Torrente Carapelle ubicato sulla Strada Provinciale 102 nella zona del Comune di Deliceto (con un finanziamento di 710mila euro); il Ponte sul Torrente Celone ubicato sulla Strada Provinciale 125 nella zona del Comune di Faeto (con un finanziamento di 360mila euro); il Ponte sul Torrente Carapelle ubicato sulla Strada Provinciale 101 nella zona del Comune di Sant’Agata di Puglia (con un finanziamento di 760mila euro).

“Com’è evidente, abbiamo predisposto un piano strutturale, con un impegno finanziario assolutamente significativo – evidenzia Nicola Gatta –. È la dimostrazione di un impegno, di una capacità di programmazione e di un’attenzione altissimi, che si affiancano all’attività incessante che stiamo compiendo e che continueremo a compiere per la manutenzione dei 3mila chilometri delle nostre strade, con l’obiettivo di garantire il massimo della sicurezza ai nostri cittadini che ogni giorno le percorrono”.

Altri articoli

Back to top button