ComunicatiCultura

PENSIONATI E GIOVANI PER LA SICUREZZA URBANA

di MICHELE MONACO
I soci dell’AUSER-SAN SEVERO (AUtogestione SERvizi- associazione di volontariato, tesa a valorizzare gli anziani e a far crescere il loro ruolo attivo nella società, un’associazione aperta, inclusiva, attenta ai bisogni di chi è più fragile e rischia di restare indietro) hanno stretto un rapporto di collaborazione con i professori e gli studenti del C.P.I.A. (Centro Permanente Istruzione Adulti) operante all’interno dell’Istituto Economico “A. FRACCACRETA”. Un centro che ha come finalità la progettazione e l’organizzazione delle iniziative di ISTRUZIONE E FORMAZIONE IN ETÀ ADULTA, per la piena realizzazione del rapporto tra FORMAZIONE E DIRITTO DI CITTADINANZA. Le attività riguardano l’alfabetizzazione primaria funzionale e di ritorno (licenza terza media) e l’apprendimento della lingua italiana per CITTADINI STRANIERI al fine di ottenere la certificazione utile per il permesso di soggiorno. Una direttiva del Ministero della Cultura integra gli insegnamenti curricolari con piani di studio orientati ai principi della sicurezza e della pace sanciti dall’UNESCO. Dopo aver presentato le parti scese in campo informiamo che il rapporto tra l’AUSER-SAN SEVERO e gli studenti del C.P.I.A. ha avuto un suo primo atto pedagogico-didattico nell’affrontare insieme un progetto di <<EDUCAZIONE ALLA LEGALITÀ E SICUREZZA URBANA>>. Lo hanno reso operativo – come primo obiettivo – RECANDOSI INSIEME (alunni, professori e pensionati) presso due luoghi-simbolo di San Severo, uno distrutto da un attentato dinamitardo (“AL GATTA” di Piazza Aldo Moro), l’altro fatto oggetto di sette rapine (FARMACIA FABIANO di Via Daunia). Due momenti di presa di coscienza delle conseguenze devastanti di una violenza urbana efferata ma soprattutto UN MESSAGGIO DI FORTE SOLIDARIETÀ ALLE PERSONE CHE HANNO SUBITO TALE VIOLENZA. La scuola e i soci dell’AUSER proseguiranno ad incontrarsi nelle prossime settimane per collaborare alla stesura di un testo teatrale ispirato ad una fiaba che tratta di un pianeta di mostri della corruzione e della illegalità e, soprattutto, per leggere e studiare in classe il libro della giornalista MICHELA MAGNIFICO dal titolo “6 novembre 1992: il coraggio di un uomo” , dedicato a GIOVANNI PANUNZIO. La sintesi di questo progetto sarà esposta nel prossimo mese di maggio nel corso della CELEBRAZIONE DELLA GIORNATA DELLA LEGALITTA’ E DELLA SICUREZZA URBANA. Complimenti ai pensionati sanseveresi dell’AUSER e ai docenti (ANTONIO BERNAUDO, ANNA CANCELLIERE, MARIA SOCCORSA de LETTERIIS, PALMA DRAGONE, ROSSANA FERRANTE, GABRIELLA MORLINO, ALFONSO RAINONE) del C.P.I.A di San Severo. Un esempio coraggioso e speriamo…”contagioso”.

Altri articoli

Back to top button