Comunicati

Percorso didattico:” dalle olive….all’olio” presso il Circolo didattico “De Amicis.

Ad integrazione della Programmazione didattica interdisciplinare, in un clima di collaborazione e condivisione, si sono svoltenei giorni16 e 17 novembre due uscite didattiche avente come tema “Dalle olive… all’olio”,che ha visto protagonisti gli alunni della classe 2^A del Circolo didattico “E. De Amicis”, le insegnanti Maria Pia Tota, Luciana Rota e Fedora Tota e i genitori. Un particolare ringraziamento è rivolto al Dirigente Scolastico Patrizia Ruggiero sempre disponibile ad accogliere iniziative mirate all’ampliamento e all’arricchimento dell’offerta formativa degli alunni.

Le insegnanti hanno,dapprima, preparato gli alunni attraverso letture e cartelloni sulle varie tipologie di alberi di olivo,sulle tecniche di raccolta e sulla produzione dell’olio considerato l’ “oro” del nostro territorio. In seguito, hanno organizzato una giornata in campagna,per vivere dal vivo ciò che è stato appreso in classe.

L’esperienza diretta della raccolta delle olive si è concretizzata presso l’Azienda agricola del Sig. Alessandro Villani, in contrada “Perticone”. Sono stati coinvolti tutti gli alunni che a, turno, insieme alle loro insegnanti edai genitori hannoutilizzato l’attrezzo simile ad un “pettine” per staccare le olive dai rami. I bambini hanno raccolto le olive cadute nelle reti disposte sotto gli alberi e hanno riempito i contenitori che porteranno presso il frantoio per la molitura. E’ stato emozionante vedere i bambini raggianti, incuriositied entusiasti maneggiare gli attrezzi agricoli, toccare con mano le olive cadute dagli alberi e stare a stretto contatto con la natura: sono queste immagini suggestive di un paesaggio bucolico, ormai troppo distante dai nostri giorni e che, invece, sarebbe opportuno riscoprirlo. Dopo la raccolta delle olive, c’è stato un momento conviviale durante il quale tutti i genitori con le insegnanti e i loro figli hanno condiviso con il tepore del camino le frugali pietanzeallietate da canzoni ricche di lieta armonia.

La seconda uscita didattica ha visto gli alunni impegnati presso il frantoio “Enoagrimm” del sig. Montagano,dove hanno appreso la filiera e il processo di spremitura legato alla produzione dell’olio d’oliva. A conclusione del percorso didattico le maestre hanno offerto agli alunni uno spuntino a base di pane, pomodoro e olio. Dall’esperienza di questa giornata, è bene riflettere che la scuola non è l’unico luogo in cui si realizza l’apprendimento, ma se c’ècollaborazione e cooperazione tra la scuola e la famiglia si può impreziosire il successo formativo ed educativo degli alunni anche al di fuori del contesto scolastico. Gianluca Tomasone

Altri articoli

Back to top button