ComunicatiIn evidenza

PERIFERIE DI S. SEVERO …FESTIVAL DEI RIFIUTI!

L’Editoriale di DESIO CRISTALLI

Torniamo oggi su un argomento che all’intera Cittadinanza di San Severo sta molto a cuore, analizzando le tante segnalazioni (documentate da foto!) che ci vengono fatte recapitare in Redazione. Ci riferiamo allo stato pietoso di alcune periferie dell’abitato, dove si possono vedere in mostra a cielo aperto…indegni spettacoli di <<monnezza urbana>>! Alle numerose segnalazioni da noi fatte in materia nel recente passato non è stata prestata alcuna attenzione. Esibiamo allora un altro paio di foto ((una della strada per Torre dei Giunchi e l’altra della zona Demanio nei pressi del quartiere San Bernardino)) che la dicono lunga sulla situazione e che non abbisognerebbero di ulteriori commenti. Sono foto scelte tra le tante che la gente ci ha inviato in Redazione. Qualche settimana fa, abbiamo ospitato documenti dei Sindacati del settore dell’igiene urbana locale. Venivano lamentati alcuni problemi che attanagliano la categoria degli operatori ambientali. Non vorremmo che certe ‘distrazioni operative’ siano un monito della categoria a chi amministra e si dimostra sordo alle proteste… Se così fosse, commentiamo che le problematiche evidenziate non si risolvono abbandonando le periferie perché…‘suocera celestiniana’ intenda! Si chiedano invece con forza incontri chiarificatori con l’Amministrazione Comunale e si espongano tutti i motivi di rincrescimento per evitare certi <<spettacoli>>. A tutto – se si vuole…! – c’è rimedio, basta che le autorità politico-amministrative comunali valutino le proteste ed esaudiscano quelle contrattualmente giuste. Se Comune, Azienda e Sindacati ritengono di voler spiegare a dovere quali sono gli attuali problemi sanseveresi in materia, la GAZZETTA è a disposizione per offrire lo spazio che serve per spiegarli con chiarezza e dettagli all’opinione pubblica, cioè alla popolazione di San Severo che paga amministratori e azienda ecologica. E’ un diritto della gente sapere come viene speso il proprio denaro e chi è che disattende i capitolati d’appalto, cioè quale delle parti in causa non fa il proprio dovere. Ancora una volta aspettiamo lumi dalle parti in campo, sperando che chi paga profumatamente non raccolga ancora MENEFREGHISMO! I problemi dell’ambiente e dell’igiene urbana sono quelli più importanti ed è giusto che TUTTI – Stampa compresa! – dedichino il massimo dell’attenzione possibile. La situazione attuale non è complessivamente quella di una Città civilmente all’avanguardia…per cui cospargiamoci la testa di cenere e cerchiamo di fare TUTTI di più per l’ambiente. La Polizia Locale, dal canto suo, ha fatto bene in questi ultimi mesi ma si può fare ancora di più e meglio. Amministratori, cittadini, controllori in genere, azienda di igiene urbana e suoi dipendenti e assessorato al ramo possono dare e fare di più ed è quello a cui bisogna puntare.

Altri articoli

Back to top button