ComunicatiIn evidenza

Peschici: beach cleanup a baia Jalillo per salvarla dall’invasione di retine per le cozze.

Servizio di Rosaria D’Errico

Nella giornata di oggi, 22 maggio, in contemporanea in diverse località costiere, si è svolta un’attività di beach cleanup: volontari, guidati dai soci della Lega Navale Italiana di Peschici e della delegazione pugliese di “Marevivo”, hanno dato il loro contributo per ripulire la spiaggia e il sentiero Jalillo, baia caratteristica di Peschici.

Anche la località garganica, appena insignita, per la quindicesima volta, della bandiera blu, ha aderito alla campagna di sensibilizzazione
“Adotta una spiaggia e partecipa al cambiamento”.

La spiaggia è stata completamente ripulita dai rifiuti, così come il sentiero che la collega alla spiaggia della vicina Marina di Peschici. Perché adottarla?
“Perché questo tratto di costa  si trova in prossimità dei laghi di Varano e Lesina, dove insistono stabilimenti per la mitilicoltura, purtroppo non attenti alla dispersione delle retine (calzette) utilizzate negli allevamenti stessi che, pertanto, si riversano sulle coste adiacenti, creando problemi di inquinamento marino e costiero. Purtroppo in inverno la spiaggia di Peschici viene invasa da queste calzette che rappresentano una grave minaccia per la fauna marina e non solo, visto che, nel tempo, si frammentano in microplastiche che entrano nella catena alimentare per arrivare fino all’uomo” – quanto dichiarato dai presidenti delle due associazioni-.
Hanno preso parte all’operazione: Marevivo delegazione pugliese, CNR lesina, Lega Navale Italiana sezione di Peschici, Comune di Peschici, capitaneria di porto delegazione di Peschici,Proloco Peschici.
Esprime soddisfazione il primo cittadino di Peschici, Franco Tavaglione, che ringrazia quanti hanno collaborato all’iniziativa.
Di seguito la sua dichiarazione 📹 .
di Rosaria d’Errico.

Altri articoli

Back to top button