Comunicati

PIANO SOCIALE DI ZONA: UNA RICERCA SUI FLUSSI DEMOGRAFICI DEI NUCLEI FAMILIARI

Diamo oggi uno sguardo ai flussi demografici dei nuclei familiari dell’ambito territoriale “Alto Tavoliere” che ci interessa da vicino. Partendo dalla considerazione che il dato sulla dinamica e le caratteristiche demografichecostituisce il primo e più diretto indicatore di bisogno, nelle considerazioni che seguono siproverà a rappresentare, sia pure superficialmente, il sistema dei bisogni sociali utilizzando alcuni semplici indicatori riferitiad aree d’intervento di particolare rilevanza sociale quali le problematiche connesse alleresponsabilità familiari, ai minori, alle persone anziane e alla disabilità, alle problematiche didisagio dell’età adulta, alle questioni connesse ai flussi migratori.Al 31.12.2015 si registrano 41.128 nuclei familiari nell’intero ambito territoriale, dato inaumento rispetto all’anno precedente dello 0,46%.Un dato interessante è che pur aumentando il numero di nuclei familiari il numero medio dicomponenti per nucleo diminuisce da 2,60 a 2,39. Se si legge questodato congiuntamente al tasso di fertilità e natalità precedentemente riportati, si vede che ilnumero medio di componenti per famiglia diminuisce congiuntamente al tasso di natalità, mentrequello di fecondità aumenta. Si può presumere, dunque, che in quest’anno 2016 ci potrebbe essere almeno un lieve aumento della popolazione residente.Se si va ad analizzare il dato disaggregato per Comune, vediamo che il Comune diTorremaggiore presenta un numero medio di componenti per famiglia costante, mentre l’unicodato in aumento è quello di Lesina che, si ricorda, è tra i pochi Comuni di Capitanata a presentare una curva divariazione censuaria positiva.Mentre l’andamento dei nuclei assume una leggerissima crescita costante tra il 2004 e il 2011,con un picco massimo nel 2012 per poi ritornare nel 2013 quasi allo stato del 2011, il numeromedio di componenti per famiglia ha una tendenza contraria. Diminuisce costantemente fino al2011, per poi avere il picco minimo proprio nel 2012, risalire nel 2013 e diminuire nuovamentenegli anni successivi.

DES. CRIS.

Altri articoli

Back to top button