CronacaPrima pagina

POLIZIOTTO SANSEVERESE SVENTA SUICIDIO

Giuseppe Reale Assistente della Polstrada di Seregno (MB), nato a San Severo e in servizio a Seregno dal 2010 si è reso protagonista di un gesto eroico il 14 ottobre 2015 alle ore 7.30 circa, lungo la statale 36 che collega Milano a Lecco. Mentre era di pattuglia lungo la suddetta statale all’improvviso nota un auto che repentinamente accostava in maniera azzardata sulla corsia di destra. Decide così insieme al suo collega di fermarsi per chiedere spiegazioni in merito alla manovra azzardata ma vede scendere il guidatore dall’auto che chiede aiuto dicendo che la ragazza al suo fianco, una sedicenne del posto affetta da sindrome di borderline, aveva deciso di suicidarsi e che era stata lei a prendere il volante in mano sterzando a destra in maniera pericolosa. Nel frattempo, la ragazza in un attimo scende dall’auto e si lancia diretta verso la prima corsia della statale piena di gente in auto  che si reca sul luogo di lavoro come ogni mattina, ed è in questo preciso istante che Giuseppe non ci pensa due volte a lanciarsi verso la ragazza afferrandola per lo zaino e riportandola al sicuro prima che avvenisse l’impatto fatale con un auto che sopraggiungeva a velocità sostenuta. Negli attimi successivi Giuseppe non ha avuto pochi problemi a tenere a bada la ragazza fino all’arrivo dell’ambulanza che l’ha poi trasportata presso la più vicina struttura ospedaliera. Successivamente il guidatore ha spiegato ai poliziotti che era un operatore di una struttura di riabilitazione in cui la ragazza era ricoverata e che stava accompagnando la ragazza a scuola. Ha anche confessato che durante il tragitto la ragazza mandava SMS al padre in cui diceva di voler mettere fine alla sua vita. Un plauso a quanta gente come Giuseppe decide di salvare la vita altrui a rischio di sacrificare la propria.

LA REDAZIONE

IMG in foto Giuseppe Reale in servizio

Altri articoli

Back to top button