Comunicati

PREFETTURA, ACCOGLIENZA STRANIERI IN CAPITANATA

Il Prefetto di Foggia, dr.ssa MARIA TIRONE, viste le recenti circolari del Ministero dell’Interno, Dipartimento per le Libertà Civili e l’Immigrazione con le quali, in relazione alla situazione di emergenza determinatasi per i continui sbarchi presso le coste italiane, sono state ripartite ulteriori quote regionali di accoglienza per i migranti e richiedenti asilo; considerato che in esito alla procedura di gara ad evidenza pubblica espletata nel corso del corrente anno, conclusasi nel decorso mese di agosto, i posti messi a disposizione dai concorrenti ammessi sono risultati inferiori a quelli necessari; ritenuto, pertanto, di dover provvedere al reperimento di ulteriori posti, tenuto conto delle continue richieste di disponibilità che pervengono dal Ministero dell’Interno e dalla Prefettura di Bari; AVVISA: che, nelle more dell’indizione di una nuova procedura di gara ad evidenza pubblica, si rende necessario procedere all’individuazione di strutture per la temporanea accoglienza dei cittadini stranieri richiedenti asilo e alla gestione dei servizi connessi; e che al fine di garantire i principi di parità di trattamento, trasparenza e proporzionalità appare opportuno adottare il presente AVVISO finalizzato all’acquisizione di proposte di accoglienza da soggetti che ne abbiano interesse, in possesso dei necessari requisiti. Gli interessati, in possesso dei requisiti di seguito indicati, hanno presentato una manifestazione d’interesse entro lo scorso 5 OTTOBRE 2016 precisando: la/le struttura/e da utilizzare, la relativa ubicazione, completa di indirizzo, la sua immediata disponibilità da parte degli operatori economici ed il numero dei posti offerti. Oggetto e durata servizi: servizi indicati nel Capitolato Tecnico, da prestare per il periodo presunto 10 OTTOBRE2016-31 DICEMBRE 2016. Importo del corrispettivo: prezzo offerto, inferiore o pari al prezzo base di 35,00 EURO (oltre IVA, se dovuta) pro-capite/pro-die. Requisiti professionali: potevano manifestare l’interesse i soggetti di cui all’ art. 45 del D. Lgs. n. 50/2016, oltre ad enti pubblici, associazioni, fondazioni ed altri organismi del privato-sociale, regolarmente iscritti al registro delle imprese della C.C.I.A.A., che abbiano necessariamente nei propri fini quello di operare in un settore d’intervento pertinente con i servizi di accoglienza ed assistenza alla persona, oggetto del presente avviso. Nel caso di soggetto non tenuto all’obbligo di iscrizione alla C.C.I.A.A., dichiarazione del legale rappresentante resa in forma di autocertificazione; comprovata esperienza resa senza demerito, per un periodo di almeno sei  mesi, anche non continuativi, nell’ultimo triennio nel settore dell’accoglienza e dell’assistenza a cittadini stranieri richiedenti asilo, ivi compreso il circuito SPRAR; disponibilità di professionalità adeguate, anche in termini numerici, alla prestazione dei servizi, tenuto conto dei posti messi a disposizione. Requisiti delle strutture: I proponenti, a pena di esclusione, potranno mettere a disposizione, presso ogni singola struttura, un numero di posti non inferiore a 20 e non superiore a 100. Gli attuali gestori potranno proporre ulteriori strutture, fermo restando che la somma complessiva dei nuovi posti offerti e di quelli già affidati non dovrà superare il tetto massimo delle 100 unità. Le strutture, dislocate ESCLUSIVAMENTEIN PROVINCIA DI FOGGIA, dovranno essere agibili, con idonea destinazione d’uso, in possesso delle prescritte certificazioni igienico-sanitarie, conformi alla vigente normativa in materia residenziale, urbanistica ed edilizia, nonché a quella in materia di impiantistica, di antinfortunistica, di prevenzione incendi e di sicurezza, tutela della salute, prevenzione e protezione sui luoghi di lavoro. La Prefettura si riserva di disporre in qualsiasi momento le verifiche ritenute opportune, anche in relazione ai profili di ordine e sicurezza pubblica. Per ogni altra informazione, si può fare riferimento al Servizio Amministrazione, Servizi Generali ed Attività Contrattuali della Prefettura di Foggia (0881.799408-799412-799551).

Altri articoli

Back to top button