ComunicatiIn evidenza

PREMIATO FABIO VIOLA ALL’OTTAVA EDIZIONE DEL PREMIO “FRANCO CUOMO INTERNATIONAL ARWARD”.

video
play-sharp-fill
La cerimonia si è svolta oggi presso il Palazzo Giustiniani il Senato della Repubblica. Premio speciale per l’Associazione “Per il Meglio della Puglia”, presieduto da Piero Gambale al giovane gamification designer, Fabio Viola e al Rettore dell’Università di Foggia, Pier Paolo Limone.

Piero Gambale

Si è appena conclusa presso la Sala Zuccari di Palazzo Giustiniani, in via della Dogana Vecchia,29 – Senato della Repubblica – la cerimonia di premiazione dell’VIII edizione del Premio “Franco Cuomo Internazional Arward”, che si propone l’obiettivo di valorizzare le eccellenze della Puglia, che si sono contraddistinte nei vari campi del sapere dalla cultura all’arte, alla letteratura, all’economia, al sociale. Con lo slogan “Immaginare il futuro con le radici ben salde nel passato, nel nome della bellezza”, la cerimonia è stata semplice, ma molto significativa. Il premio è intitolato allo scrittore, giornalista e drammaturgo scomparso nel 2007, e si tiene su iniziativa dell’Associazione “Per Il Meglio della Puglia”, di cui è presidente il sanseverese, Piero Gambale. Un riconoscimento che si propone di valorizzare nuove forme di espressione culturale, sociale e umana nel segno dell’opera di Cuomo, intellettuale sensibile e raffinato che ha raccontato il suo tempo attraverso la cronaca, la storia, i romanzi e le pièce teatrali. La manifestazione è stata presentata il giornalista e conduttore di Rai Tre Giampiero Marrazzo. L’ideatrice del prestigioso Premio è da otto edizioni, Velia Iacovino, consorte dell’intellettuale Franco Cuomo. Due i Premi alla carriera per il settore Teatro: le attrici Manuela Kustermann e Lydia Mancinelli. E sempre per il teatro il riconoscimento per la Ricerca è andato a Silvia Gussoni, e al corso di Teatro Luiss “Guido Carli”, diretto da Ferdinando Ceriani, il cui focus di quest’anno è stato il Cirano de Bergerac di Edmond Rostand nella moderna traduzione di Franco

Raffaele d’Alfonso Del Sordo

Cuomo. Per la Letteratura il vincitore è stato l’apprezzato scrittore Maurizio De Giovanni, dai cui romanzi sono state tratte alcune fiction trasmesse da Rai Uno che hanno riscosso un grande successo di pubblico. Premio speciale internazionale è stato assegnato alla memoria dell’ambasciatore Luca Attanasio e sarà consegnato alla moglie Zakia Seddiki. Riconoscimenti sono stati anche attribuiti ad altri intellettuali, che rappresentano l’eccellenza nei settori della Saggistica, dell’Arte e dell’Ambiente: lo storico Renato Moro, il costituzionalista Andrea Manzella e il professore e già sottosegretario del ministero dell’Ambiente Valerio Calzolaio, gli artisti Solveig Cogliani, Matteo Basilè e Hadeel Azeez. I Premi speciali selezionati in collaborazione con l’associazione “Per il Meglio della Puglia” sono andati al sanseverese Fabio Viola, gamification designer, ossia, ideatori di videogiochi interattivi; all’Università degli studi di Foggia e al suo rettore Pier Paolo Limone, al Comune di Crispiano in provincia di Taranto per la Sostenibilità, alla start-up AraBat per i progetti di gestione innovativa dei rifiuti.

Altri articoli

Back to top button