Comunicati

PREMIO CUORE D’ORO 2019

Domenica 7 Aprile, a Bisceglie, durante una grande cerimonia di inaugurazione presso la Chiesetta di San Nicola Vescovo, quale sede del Priorato della Regione Puglia dei Cavalieri Templari Cristiani Jacques de Molay, alla presenza di numerosi Cavalieri, Dame, vari ospiti e del Sindaco Angelantonio ANGARANO, in collaborazione con l’Accademia delle Culture e delle Scienze Internazionali, è stato conferito il PREMIO CUORE D’ORO per la solidarietà a: Vittorio BRANDI, Donato DI LIDDO, Casimo CHIFFI e Ruggiero DEL GROSSO.

Una cerimonia solenne dedicata alla memoria di Marcello AMOROSO, cittadino sanseverese che si è adoperato con tanto impegno per la salvaguardia dell’ambiente. Presenti anche i dignitari Templari: Pino DE PASQUALE, Tonino LOGOLUSO, Luca SCHIAVONE, Maria CONSIGLIO, Mario COVINO, Pierpaolo SINIGAGLIA, Leonardo CAIAZZO, il Priore Pina CATINO ed il Gran Priore Fr. Massimo Maria CIVALE.

L’Ordine dei Cavalieri Templari Cristiani Jacques De Molay, d’ispirazione cristiana, insegna la carità e l’amore come principio della relazione tra Dio e gli uomini e degli uomini tra di loro. Si occupa di volontariato e soprattutto di ricerca storica dell’antico ordine templare e dei valori della Cavalleria, difendendo la Fede attraverso la preghiera comune e la meditazione.

Il Responsabile Nazionale  Volontari “LAUDATO SII” di Torremaggiore, Responsabile Guardie Ecozoofile Regione Puglia ed Ispettore Ambientale dell’Associazione riconosciuta dal Ministero dell’ambiente, “L’ALTRITALIA AMBIENTE”,  nonché Commendatore Ruggiero DEL GROSSO, così dichiara: “Amo molto la mia città e mi attivo da sempre affinché possa vivere sana e bella. A Torremaggiore, attraverso La Casa del Povero, l’aiuto ai più deboli e bisognosi si concretizza ogni giorno. Ma dobbiamo lottare anche per la salute dei nostri figli! Occorrono grande determinazione e tanto coraggio! Mi sento davvero onorato di avere ricevuto un tale riconoscimento. Ringrazio il buon Dio e San Francesco per la forza che quotidianamente mi danno per continuare la mia missione“.

   Elisabetta Ciavarella

Altri articoli

Back to top button