Comunicati

Prima del fair play politico viene l’amore per la nostra città e il nostro territorio.

Domenica prossima ci saranno le primarie del PD. Un importante avvenimento politico al quale guardiamo con grande rispetto politico ma con altrettanto grande distacco. E forse anche con un pizzico di gelosia visto che siamo tra quelli a cui piacerebbe che anche il centrodestra utilizzasse uno strumento simile per scegliere uomini e programmi.

Con distacco perché sono un appuntamento che riguarda il partito di governo che resta e deve restare, per coerenza, il nostro avversario quando parliamo di politiche. E’ per questo che noi non possiamo e non dobbiamo tifare per nessuno. Saremmo incoerenti e poco credibili, specie noi che sosteniamo da tempo e con tanta fatica che l’antipolitica si combatte con la coerenza e con la buona politica.

Ma prima del fair play politico viene l’amore per la nostra città e il nostro territorio.

Un territorio che questa scellerata amministrazione MIGLIO/DAMONE/SDERLENGA sta distruggendo e sta radendo al suolo con iniziative che lasceranno il segno, negativo, per i prossimi 50 anni!!!! Un’amministrazione che, però, non potrebbe fare tutto quello che sta facendo senza l’aiuto e il contributo della regione puglia e, nello specifico, del suo presidente Emiliano.

Si, proprio Emiliano, colui il quale abbiamo avuto assessore alla legalità per un anno e mezzo solo perché aveva bisogno di un “ruolo politico”, dopo aver fatto il Sindaco di Bari (parlate con i baresi che lo hanno vissuto e ne sentirete delle belle), altrimenti sarebbe rientrato a “lavorare” non si sa dove, forse a Canicattì! Una cortesia che ci è costata più di 4000 euro al mese e ha prodotto la famosa ridicola “Operazione Casco” sepolta sotto un cumulo di risate!!!!

Ma il suo “amore” per la nostra città non è mica terminato lì! No, no! Tutta l’operazione dell’impianto di compostaggio, che noi combatteremo finchè avremo fiato nei polmoni, non si sarebbe concretizzata senza l’intervento della Regione Puglia e quindi di Emiliano.

Così come il Parco Eolico che è stato autorizzato in località Bastioli-Palombi (Casone) di ben 24 pale eoliche (chi è interessato a questa operazione?). E così come i 150 ettari di fotovoltaico, ancora su Via Foggia.

Il nostro territorio sarà invaso, quindi, da pannelli, pale e monnezza grazie a quest’amministrazione e ad Emiliano.

Per questi motivi, pur rimanendo estranei alla contesa interna al PD, non abbiamo dubbi nel sostenere che CHI VOTERA’ EMILIANO VOTERA’, DI FATTO, CONTRO LA NOSTRA CITTA’ E CONTRO IL NOSTRO TERRITORIO! APRITE GLI OCCHI!

IL COORDINATORE DI DIREZIONE ITALIA

CIRO PERSIANO

Altri articoli

Back to top button