ComunicatiIn evidenzaPrima pagina

PRIMARIE E CODE POLEMICHE: UMILTÀ SEGRETO PER EVITARLE

di DESIO CRISTALLI

Il Centrodestra sanseverese riparte dal risultato dei cinque aspiranti candidati sindaci alle primarie: MARIA ANNA BOCOLA voti 2.036 (LEGA); ROSA CAPOSIENA voti 1.926 (Forza Italia); FRANCESCO STEFANETTI voti 529 (FdI); FERNANDO CILIBERTI voti 402 (Civica); ROBERTO FANELLI voti 201 (L’Altra Italia); SCHEDE NULLE 48; SCHEDE BIANCHE 19. E così si è consumato il rito delle primarie, ad onor del vero uno stillicidio per TUTTI (partiti, candidati e loro supporter chiamati a raccolta). La location e l’organizzazione hanno lasciato una corposa coda di polemiche, che si sarebbero potute evitare se solo i protagonisti fossero stati TUTTI più umili ed avessero cercato una forte personalità locale capace di rappresentarli degnamente (per loro magari la certezza del privilegio di comporre la futura Giunta in caso di vittoria). E invece niente! Tutti vogliono fare i sindaci in spregio all’umiltà che nella vita non guasterebbe mai! Se uno ha i numeri li dimostra anche facendo il semplice Consigliere e raccogliendo l’apprezzamento della Cittadinanza. Quanto al risultato finale delle primarie, chi scrive l’ha previsto pubblicamente in maniera integrale, dal testa a testa tra le due “guerriere” in lizza alle posizioni finali, nell’ordine,dei tre cavalieri. Non va sottaciuto che il risultato – ma sarebbe successo anche con altri risultati…conoscendo la politica! –ha fatto lievitare dissapori e possibili ‘infedeltà’ di coalizione alle elezioni di maggio. Insomma le sorprese (con altre ancor più violente polemiche…) potrebbero non mancare neppure dopo i risultati elettorali ufficiali. Oggi, ne siamo certi, gongolano il Sindaco uscente MIGLIO e la sua coalizione in cerca di conferma. Gli strascichi velenosi di solito partono sommessi ma poi emergono chiari agli occhi degli esperti della politica, capaci di contare persino i peli…più nascosti degli ‘infedeli’ di turno. Un consiglio ai vincitori e vinti delle primarie di Centrodestra: non gettate al vento la possibilità di giocarvi Palazzo Celestini alla pari o addirittura in vantaggio visto il vento di Centrodestra che spira ovunque in Italia (come provato da varie consultazioni regionali). Segni di evidenti isterismi e velenosi commenti possono solo favorire gli antagonisti. In tempo di ramoscelli d’ulivo non sarebbe male in questo periodo servirsene a piene mani… Premetto, ovviamente, che i buoni consigli che non si pagano non si ascoltano mai! E allora…BUONA POLEMICA A TUTTI! Poi però non si pianga sul latte versato se parte del Centrodestra si sentirà autorizzato, sulla scheda elettorale, a guardare in altre direzioni.

 

Altri articoli

Back to top button