ComunicatiPrima pagina

Raffaella Carrà e la devozione per Padre Pio: “L’urna farà tappa a San Giovanni Rotondo”

L’annuncio di Padre Di Leo durante l’omelia ai funerali dell’artista

“Raffaella Carrà è venuta molto spesso a San Giovanni Rotondo ed è stato suo desiderio tornarci. Per questo, non appena sarà possibile con Sergio Japino ci organizzeremo perché la sua urna farà tappa nella chiesa di Padre Pio e poi all’Argentario”: questo l’annuncio di Padre Di Leo al termine della omelia durante i funerali ricordando il legame dell’artista con la figura di Padre Pio, il suo ruolo di madrina all’inaugurazione di ‘Padre Pio tv’ e la sua conduzione dello show Rai nel 2002 in occasione della canonizzazione del frate con le stimmate.

“Raffaella la più amata degli italiani è scomparsa dalla vita terrena ma vivrà nell’eternità che è altro rispetto alle luci e ai lustrini. Lei stessa si stupiva del suo carisma ma la sua grandezza sta nell’avere rivolto agli altri, con la sua grande umanità e il suo atteggiamento inclusivo. Aveva sempre un sorriso accogliente”, uno dei punti dell’intensa omelia.

“Difficile non essere retorici, siamo qui per salutare la nostra sorella Raffaella il dolore ci attanaglia e l’unico modo per salvarci sarebbe la retorica, ma lei non l’ha mai amata. Celebriamo quindi il bene che ci ha dato, un bene senza bandiere e senza colori”: così Frate Castaldi ha esordito nella cerimonia davanti alla bara sormontata dall’immagine, già esposta nella camera ardente, dell’artista ripresa con un gruppo di neonati, scatto di Oliviero Toscani per il programma “Amore” sulle adozioni a distanza. In chiesa ci sono tra gli altri anche le sorelle Boncompagni, commosse, il direttore di Rai1, Stefano Coletta, Lorena Bianchetti, Gigi Marzullo e Serena Autieri.

fonte Today.it

Altri articoli

Back to top button