ComunicatiPrima pagina

REGIONE PUGLIA, 80 MILIONI DI EURO PER SOSTENERE TURISMO E CULTURA

Si sono appena conclusi i lavori dell’Agenzia Regionale del Turismo PUGLIAPROMOZIONE per completare le concessioni economiche che daranno sollievo alle aziende pugliesi del settore turismo e cultura, colpite dalla pandemia. I lavori inerenti il bando 2 erano ripresi nel mesi di aprile 2022 e sono andati avanti no stop con la verifica di ben 1230 domande. Le imprese che riceveranno il contributo richiesto durante questa seconda finestra del bando 2, sono circa MILLE, con una percentuale di accettazione di circa l’80%. Dall’inizio della pandemia sono stati stanziati circa 80 MILIONI DI EURO per sostenere le imprese pugliesi nell’ambito della cultura e del turismo, che rappresentano insieme 1/5 del prodotto interno lordo della Puglia. L’impegno straordinario di Pugliapromozione, che ha acquisito di recente anche le attività di aiuti alle imprese nella sua mission, si è articolato in due bandi. “La Regione Puglia ha messo in campo l’azione più ampia possibile per il sostegno economico all’impresa culturale e turistica durante il Covid: circa 80 milioni stanziati per operatori, professionisti e aziende in difficoltà – dichiara GIANFRANCO LOPANE, assessore al Turismo della Regione Puglia – . Fin dal primo giorno in Assessorato la sfida è stata quella di completare l’istruttoria delle richieste per il bando 2.0 di ‘Custodiamo turismo e cultura’ entro il 30 giugno 2022. Siamo molto soddisfatti per l’impegno portato a termine e ringrazio l’intero staff di Pugliapromozione per il lavoro svolto”. In sintesi, tra i due bandi, sono stati concessi aiuti a diverse categorie di imprese, fra le quali: n. 300 strutture ricettive, n. 160 attività di trasporto privato, n. 44 attività del wedding e degli eventi, n. 220 operatori dell’intermediazione e dell’assistenza turistica, n. 30 circa operatori dell’editoria, n. 50 circa radio, cinema, tv. n. 51 attività specializzate in fotografia e design, n. 17 operatori di noleggio attrezzature per lo spettacolo, n. 10 aziende che lavorano nella formazione culturale più di n. 100 attività culturali e ricreative. Anche grazie a queste misure di sostegno, che hanno consentito di “Custodire” il patrimonio di ingegno della filiera turistico culturale, la Puglia sta ora vivendo una nuova stagione di crescita.

Altri articoli

Back to top button