CronacaIn evidenza

REVOCATO L’OBBLIGO DI DIMORA A NAPOLEONE CERA – DAL 22 NOVEMBRE ERA OBBLIGATO A RESTARE A SAN MARCO IN LAMIS

Il consigliere Regionale dei Popolari Napoleone Cera dal 22 novembre scorso, era obbligato a restare nel suo comune di residenza San Marco in Lamis, a causa dell’obbligo di dimora.

La revoca è stata firmata dal Gip Dello Iacovo, dopo aver ricevuto e valutato l’istanza del 18 febbraio scorso degli avvocati difensori di Cera e dopo aver anche acquisito il parere del Pm – “ritenuto che la sopravvivenza documentata dalla difesa (le dimissioni del prevenuto dalle commissioni regionali di cui era componente) sia idonea, considerata pure l’attività ostituzionale attualmente a “scartamento ridotto” dell’assise regionale, a caducare le residue esigenze cautelari avendo comportato la perdita di attualità e concretezza del rischio della strumentalizzazione (da parte di Cera) delle sua funzioni di consigliere/commissario che ha caratterizzato le condotto criminali” ha così revocato a Napoleone Cera l’obbligo di dimora nel comune di San Marco in Lamis.

Altri articoli

Back to top button