In evidenza

RICORDATE FRANCESCA? La piccola setter inglese morta e risuscitata tre volte?

Era il 22 dicembre 2009. Sulla SS 16 viene individuata una cagnetta denutrita in evidente stato di sofferenza e allo stremo delle forze. Immediatamente soccorsa e condotta da un medico veterinario, la curiamo amorevolmente

 

mentre nel contempo interroghiamo l’anagrafe canina e ci rendiamo conto che la cagnetta era stata dichiarata morta.

Dopo alcuni giorni arriva la RAI con le telecamere al canile ENPA di Via Lucera e manda in onda nei telegiornali nazionali il filmato della cagnetta che correva e giocava nei prati del canile con il nostro custode della struttura e racconta all’intera nazione l’assurda storia.

La notizia viene riportata anche dai quotidiani “La Gazzetta del Mezzogiorno del 16 gennaio 2010”, dal “Quotidiano di Foggia” e dal settimanale “Gazzetta di San Severo” e da altri giornali.

Scattano le nostre ricerche per rintracciare il primo proprietario e scopriamo che il cane era stato ceduto a più persone senza il cambio di proprietà in anagrafe. L’ultimo possessore ci aveva dichiarato di averlo impiccato perché non adatto alla caccia.

Il Presidente dell’ENPA Nunzio Cascavilla presenta denuncia all’Autorità Giudiziaria e viene aperto un fascicolo presso il Tribunale di Foggia che avvia le indagini preliminari e gli interrogatori.

Dopo varie vicissitudini il fascicolo viene inviato per competenza al Tribunale di Ancona che inizia il procedimento penale a carico del proprietario Sig. (omissis) ritenuto responsabile del fatto criminoso.

Oggi, 24 febbraio 2014, arriva dal Tribunale di Ancona, al Presidente della Sezione Enpa del Tavoliere Nunzio Cascavilla la seguente comunicazione ai sensi dell’art. 459, 4° comma c.p.p., come sostituito dalla legge 16/12/1999 n. 479:

“IL TRIBUNALE DI ANCONA – SEZIONE GIP-GUP – UFFICIO DECRETI PENALE COMUNICA CHE A SEGUITO DELLA VS. IN DATA 20/01/2010 E’ STATO EMESSO DECRETO PENALE DI CONDANNA N. 2039 A CARICO DI (OMISSIS) PER IL REATO DI CUI ALL’ART. 727 C.P. ARTT. 48-483 C.P.”

San Severo, 24 FEBBRAIO 2014

Il Presidente Enpa  Sez. Tavoliere

Nunzio Cascavilla

Altri articoli

Back to top button