ComunicatiPrima pagina

Ripartenza, in presenza, anche dell’anno accademico di Agorà-Scienze Biomediche.

Al via la presentazione del corso rivolto ai ragazzi del territorio.

Ripartenza in presenza anche per Agorà Scienze-Biomediche e i suoi corsi, attivi ormai da oltre 15 anni, a San Severo e Foggia, volti a fare scouting di giovani ricercatori. Le attività non si sono mai fermate perché sono continuate in video Agorà Scienza Biomediche è un Associazione di Promozione Sociale (APS), guidata dal presidente, il dottor Antonio Tucci,  che si occupa di formare giovani ricercatori caratterizzati da un elevato profilo tecnico-professionale e umano, in ambito biomedico dove il fabbisogno di risorse umane ed intellettive è particolarmente rilevante. L’obiettivo principale è quello di individuare e valorizzare le eccellenze del territorio. Nello specifico, l’associazione si propone di fornire a questi soggetti il contesto ambientale e gli strumenti adatti per coltivare e sviluppare le proprie potenzialità, il tutto all’insegna della gratuità (i ragazzi pagano solo una modestissima quota annuale per la propria assicurazione). Tutto questo, in collaborazione e non in sostituzione della scuola “ufficiale”. Tra gli obiettivi prefissi vi è anche quello di creare le condizioni ambientali per evitare la fuga delle risorse intellettive di eccellenze dal nostro caro territorio”. Lo strumento attraverso il quale Agorà persegue i suoi obiettivi è la Scuola di Scienze Biomediche, con sede a San Severo (presso l’istituto comprensivo Zannotti-Fraccacreta) e a Foggia (presso il Dipartimento di Economia, Management e Territorio). Il progetto è rivolto essenzialmente agli studenti di quinta elementare e a quelli delle scuole medie. Possono partecipare, tuttavia, in una piccola percentuale, anche studenti del biennio delle scuole superiori. L’iniziativa coinvolge anche l’Università di Foggia e le istituzioni scolastiche del territorio ed è supportata da una rete di ricercatori. Gli studenti interessati possono effettuare la preiscrizione online (www.scienzebiomediche.it). Causa Covid-19, il numero massimo di studenti ammessi è 70. La preiscrizione dà diritto a frequentare 4 lezioni, al termine delle quali ci sarà un test d’ingresso che selezionerà gli studenti più meritevoli: 22 per la scuola elementare; 8 per le scuole medie e 2 sul biennio di scuole superiori. La Scuola ha una durata di 6 anni, durante i quali gli studenti apprendono, a livello universitario, le materie biomediche di base (Citologia, Istologia, Embriologia, Biologia, Genetica, Anatomia, Patologia, Immunologia). L’approfondimento dei contenuti è tale che, in virtù di una convenzione con l’Università di Foggia, gli allievi più meritevoli potranno effettuare l’esame universitario con gli studenti della Facoltà di Medicina e Chirurgia. Sabato 23 ottobre, alle ore 9.30 sarà possibile partecipare alla presentazione del Corso, collegandosi ad uno dei link – https://bit.ly/3n5NMX5 oppure https://bit.ly/2YYE68w

Beniamino PASCALE

Altri articoli

Back to top button